Plastic Whale, la prima organizzazione al mondo che pratica il plastic fishing nei canali di Amsterdam

  A molte persone piace l'idea di fare una crociera, così alcuni anni fa è nata un'impresa olandese che coglie questo desiderio per trasformarlo in una tra le esperi

See more details
Villa Cipressi a Varenna: giardino incantato sul lago di Como

L’unico spazio verde sul lago di Como che, durante l’inverno, si trasformerà in un giardino incantato per accogliere i visitatori Villa Cipressi entra nel prestigioso

See more details
A Lerici arriva la nona edizione di “Mytiliade”, dall'1 al 16 settembre

  Ritorna a Lerici, dal 1 al 16 settembre, una delle manifestazione più attese, Mytiliade: progetto giunto alla sua nona edizione e nato per promuovere una eccellenza

See more details
Il Golfo di Talamone: un gioiello toscano da visitare

  Talamone, frazione di Orbetello, sorge su di un promontorio roccioso al confine meridionale del Parco dell'Uccellina in Maremma, in posizione dominante su tutto il t

See more details
Nasce “Progetto Rete Siti Unesco”: 14 siti del Meridione, Patrimonio dell’Umanità, si associano

  Un'importante iniziativa appena presentata a Matera, prossima Capitale europea della Cultura 2019, dal nome Progetto Rete Siti Unesco, mette insieme 14 siti Une

See more details
Innsbruck, muoversi in verticale

  6 - 16 settembre 2018: Campionato del Mondo di arrampicata. Innsbruck (Austria). Scalate adrenaliniche nella Capitale delle Alpi   Oltre 600 percorsi di arramp

See more details
In Italia è sempre più vietato dai comuni l'escursionismo improvvisato

  Sono sempre più numerosi i comuni italiani che vietano e sanzionano, attraverso cartelli indicatori, l’escursionismo improvvisato, quello effettuato senza attrezz

See more details
Albania da scoprire

  L’Albania è stato uno dei paesi più chiusi ai turisti in Europa fino al 1990. Assoggettato alla dittatura di Enver Hoxha per decenni ha tenuto serrate le proprie

See more details
Paolo Fresu alla rassegna “I suoni delle dolomiti”, un viaggio alla scoperta dei suoni della montagna

  Cosa fanno insieme un'orchestra della tradizione musicale ladina – la Musega de Poza – e un grande musicista jazz come Paolo Fresu? La risposta è semplice

See more details
Vacanza eco - chic a cavallo tra mare e fiume

Parco Naturale del Delta del Po (Ro) - Vacanza nella natura a Barricata Holiday Village. A cavallo, in barca, in bicicletta tra dune e canneti.Barricata Ranch: escursioni a

See more details
Hotel Royal Victoria e Hotel Villa Cipressi:bien vivre sul lago di Como

Martedì 31 luglio torna l'evento più glamour dell'estate: la 4^ edizione della Festa della Regina. Cena gourmet e spettacolo pirotecnico, gli ingredienti della serata.Corr

See more details
A Certaldo (Fi) Mercantia - XXXI Festival internazionale del teatro del giullare

ph credits: certaldo.it Dal 11 al 15 luglio 2018 “Tra la Terra e il Cielo” si apre il quarto decennio del Festival sulle origini del giullare. Festival nuovo, valori i

See more details
Notte Rosa: capodanno estivo da vivere in allegria

Vivi in rosa…“Pink your life”. Giunta alla 13a edizione, la Notte Rosa della Riviera Romagnola, uno degli appuntamenti estivi più attesi in tutto il Paese, invita i s

See more details
Un rigenerante bagno nella foresta

 La pratica giapponese del Forest Bathing fa bene alla salute fisica e mentale. Ecco i luoghi più immersivi d’Italia in cui respirare l’atmosfera dei boschi e sentir

See more details
Piemonte! 100 emozioni in bici tra bric e foss

100 percorsi geomappati, 4300 km attraverso 5 siti Unesco, 355 comuni, 17 parchi e riserve, 136 tra Dop, Dogc e Igp, 200 strutture ricettive a misura di biker…E poi pievi

See more details
Le 18 esperienze imperdibili dell’estate 2018 a New York City

Arte e cultura, eventi sportivi, NYC Restaurant Week®, e molti altri appuntamenti animeranno la città nel corso dei prossimi mesi  New York City  invita i visi

See more details
A Bologna inizia la decima edizione di IT.A.CÀ, il primo e unico festival in Italia sul turismo responsabile

  Si apre ufficialmente a Bologna, venerdì 25 maggio, la prima tappa di IT.A.CÀ, migranti e viaggiatori: un inizio importante che sigla il decennale del festival

See more details
5 miti da sfatare su West Hollywood

West Hollywood, o WeHo come è nota ai locali, è una piccola città da molti conosciuta per quello che non è. Non è Hollywood (un quartiere di Los Angeles), non è un qua

See more details
La Farnesina indica i Paesi più pericolosi per andare in vacanza quest'anno

  Nella sua comunicazione ufficiale dei Paesi più pericolosi per trascorrervi le vacanze, la Farnesina quest'anno sconsiglia di recarsi in Cisgiordania e nella Città

See more details
Borg El Arab è la nuova meta sul mare dell’Egitto

  L'Egitto è una nazione che si rivela continuamente, alle sue famose località di mare ogni tanto se ne aggiunge una, è il caso di Borg El Arab, la nuova meta sul m

See more details
"Fiore di pietra", il nuovo rifugio sul Monte Generoso, realizzato da Mario Botta

  Il Monte Generoso,1701 metri, nelle Prealpi comasche è al confine di Stato tra l'Italia e la Svizzera; dal versante svizzero si arriva in cima grazie 

See more details
Parma dal 7 maggio diventa il palcoscenico di Cibus 2018

  Parma, che nel 2015 ha conquistato il titolo Unesco di "Città Creativa per l'Enogastronomia", è ambasciatrice della Food Valley internazionale, per la miriade

See more details
Una vacanza speciale su due ruote: il giro della Catalogna in bicicletta

  La vacanza è, per autonomasia, il momento in cui si esce dalla quotidianità e si sceglie un'alternativa temporanea per ritemprarsi, per godere delle novità e per

See more details
All'Agriturismo “Il Rigo” potete immergervi nel fantastico territorio delle Crete Senesi

  All'Agriturismo “Il Rigo” potete immergervi nel fantastico territorio delle Crete Senesi   L'azienda agricola il Rigo sorge in mezzo alle Crete Senesi, in

See more details
Borgo Egnazia, ritrovare la forma nella masseria pugliese a 5 stelle

Borgo Egnazia si trova nei pressi di Fasano, antica e misteriosa città della Puglia, in provincia di Brindisi, la sua architettura ricorda un tipico villaggio pugliese sosp

See more details
Costarica 2018: wellness "pura vida"

ph credits: puravidauniversity.eu Costa Rica è la destinazione perfetta dove praticare yoga, meditazione e ritrovare il proprio benessere attraverso una vacanza rilassante

See more details
Capodanno da "mille e una notte" a Cortina

  A Capodanno cene romantiche, allestimenti da fiaba, cocktail in centro e party in quota, con infinite possibilità di divertimento sulla neve e baci che non si dimen

See more details
Festività alla Terme dell'Emilia Romagna

Le località termali delle Terme dell'Emilia Romagna sono le mete ideali per trascorre piacevoli momenti durante le festività natalizie e godere della magia di percorsi rig

See more details
Autunno di yoga nella Valle di Gastein

Si è appena rientrati dalle vacanze ma si è già alla ricerca di nuove energie per affrontare il lungo inverno? Perché non organizzare un break nel Salisburghese all’in

See more details
Colico: colorata e libera come le vele dei Kitesurf

Di Giovanna FidoneColico è un comune italiano di 7743 abitanti della provincia di Lecco (il decimo per numero di abitanti)  in Lombardia ma è storicamente legata alla p

See more details

La rivista

Costarica 2018: wellness "pura vida"

wellness-tabacon-costa-rica CREDITS: puravidauniversity.eu

ph credits: puravidauniversity.eu

Costa Rica è la destinazione perfetta dove praticare yoga, meditazione e ritrovare il proprio benessere attraverso una vacanza rilassante
La sua incredibile e variegata natura e l’eccezionale biodiversità sono solo alcuni dei fattori che rendono il Paese il luogo ideale per ritrovare il proprio equilibrio psicofisico  

Migliorare il proprio benessere mentale e fisico, adottare uno stile di vita salutare, disintossicarsi dallo stress e dalla quotidianità: tutto questo è quello che ci si può aspettare da una vacanza rigenerante in Costa Rica per iniziare il nuovo anno ricaricati mentalmente e fisicamente. La destinazione, con il suo motto “Pura Vida” è il luogo ideale dove combinare attività fisica e sana alimentazione, con innumerevoli proposte per rinnovare mente, corpo e spirito: dalle passeggiate nella natura, ai “bagni di foresta”, fino alle lezioni di yoga immersi nel verde.

Tra i tanti luoghi in cui provare yoga, meditazione e riconnettersi con sé stessi, vale la pena menzionare la Penisola di Nicoya: non a caso gli studi dell’Università di Costa Rica hanno dimostrato come in questo territorio l’acqua ricca di calcio, il cibo sano, e lo stile di vita “pura vida” siano i segreti della longevità. A Nicoya, presso la Playa di Nosara, si trova il Lagarta Lodge (livello 5 di CST*) un boutique hotel eco situato su una collina che  propone lezioni di yoga tradizionale, aerial  e vinyasa,  presso la sua Spa con spettacolari vetrate sulla foresta. Tariffe da circa €300 per notte in camera  doppia con colazione.

Più a nord, nella provincia di Guanacaste si trovano spiagge perfette dove ritrovare l’equilibrio di mente e corpo. Playa Hermosa o Playa Panamà sono consigliate per fare yoga al tramonto. I più esperti possono anche provare con il SUP yoga a bordo della tavola Stand Up Paddle cullati dall’Oceano Pacifico. Per un soggiorno davvero speciale, il Mangroove Hotel (livello 5 di CST) un tempio di serenità dove sostenibilità e contatto con la natura ne fanno armoniosamente parte. Il paesaggio circostante l’albergo, le mangrovie e la vista mozzafiato sull’oceano catturano i sensi, esaltati da uno dei trattamenti proposti nella Spa come quello detox a base di caffè organico, o quello con pietre vulcaniche calde, senza dimenticare i corsi di yoga open air. Tariffe da circa €340 per notte in camera  doppia.

Nel sud del Pacifico, un altro luogo dal grande fascino e scelto dagli amanti dello yoga è la penisola di Osa con il celebre Parco Nazionale del Corcovado, uno dei posti, secondo la rivista National Geographic, più biologicamente intenso in termini di biodiversità del mondo. Qui, nell’eco hotel Luna Lodge, (livello 5 di CST), si trova “The Retreat Center”, uno spazio a cielo aperto con vista sull’Oceano Pacifico e sulla foresta pluviale dove sono proposte numerose lezioni di Yoga, Tai Chi, Nia, Reiki, rilassamento guidato e aromaterapia. Il luogo è ideale per lo studio del linguaggio, della scrittura creativa o della meditazione e per tutte quelle attività che stimolano la forza interiore dell’individuo. Tariffe a partire da circa €367 per notte in camera doppia in pensione completa.

Dall’altra parte del Paese, sulla costa caraibica, Samasati è celato nel cuore di una foresta pluviale e propone, oltre a training e workshop di yoga, tour guidati alla scoperta della flora e della fauna (bradipi, scimmie urlatrici, tra gli altri). Samasati è una struttura pioniere non solo nell’ospitare lezioni per insegnanti di yoga e ritiri, ma anche nell’implementazione del turismo sostenibile (livello 2 di CST). I suoi fondatori sono insegnanti di yoga e meditazione e offrono lezioni giornaliere e diversi programmi come yoga stand up paddle, acro yoga, arti marziali, tai chi, lavoro energetico e lavoro sul corpo. Il soggiorno può essere completato con lezioni di surf nella zona di Puerto Viejo. Tariffe a partire da circa €157  per notte in camera doppia.

* L’Ente del Turismo di Costa Rica – ICT, attraverso la creazione nel 1998 del CST (Certificato per la Sostenibilità Turistica), garantisce la sostenibilità e la corretta gestione delle risorse naturali, culturali e sociali anche per le strutture ricettive, certificando il livello di eco-sostenibilità di ogni proprietà con una classificazione per “foglie” – dove 1 è il minimo e 5 il massimo – assicurando così un soggiorno green a tutti i visitatori.

 

Per saperne di più:

www.visitcostarica.com

 

Capodanno da "mille e una notte" a Cortina

 

Cortina FashionWeekend Inverno Centro 2013 www.bandion.it 14

A Capodanno cene romantiche, allestimenti da fiaba, cocktail in centro e party in quota, con infinite possibilità di divertimento sulla neve e baci che non si dimenticano: la Regina delle Dolomiti invita tutti alla propria corte per vivere come in una favola la mezzanotte più speciale dell’anno e iniziare il 2018 da veri re.

 

La Regina delle Dolomiti si prepara a festeggiare il nuovo anno con eventi “da mille e una notte”. Via alle celebrazioni già il 29 dicembre con il cocktail Kiss Me At Midnight: Sparkling Happy Party: appuntamento alle 18.00 presso l’Hotel Ambra per attendere il bacio di mezzanotte con il giusto “mix” di musica, moda, arte e un tocco di romanticismo (www.hotelambracortina.it).

 

Il 31 dicembre, al Rifugio Faloria, il Capodanno è pirotecnico: si sale a 2.123 metri di quota in funivia per un ricco cenone in rifugio con musica dal vivo. Immancabili, a mezzanotte, gli spettacolari fuochi d’artificio (www.cortinacube.it).

 

L’emozione di una cena, con musica dal vivo e vista sulla centralissima via dello struscio, si può vivere anche nel cuore della Regina delle Dolomiti: l’Hotel Ancora dal 1826 accoglie i propri ospiti nell’atmosfera elegante e caratteristica dell’albergo più antico di Cortina, proprio lungo Corso Italia (www.hotelancoracortina.com).

 

Una notte speciale, quella di Capodanno, anche al Cristallo Resort & Spa: presso il 5 stelle lusso, infatti, si avrà un assaggio di un mondo da sogno dalle atmosfere raffinate, i sapori scelti, gli allestimenti ispirati alle rocce innevate della Regina delle Dolomiti (www.cristallo.it).

 

Infine, per rendere il passaggio da fine a inizio anno un vero capolavoro, alcune delle attività ed esperienze su neve tra le vette della Regina delle Dolomiti (altre proposte su www.cortinadolomiti.eu | www.cortina.dolomiti.org):

 

Sci alpino

Il comprensorio di Cortina, con un totale di 115 chilometri di piste e il 95% di neve programmata, è parte del Dolomiti Superski: carosello sciistico che unisce 12 località sotto un unico skipass, permettendo l’accesso a 450 impianti di risalita e ben 1.220 chilometri di piste.

 

Sci di fondo

Gli amanti dello sci di fondo potranno godere di 70 chilometri di piste fra boschi e paesaggi dolomitici, con percorsi alla portata dei principianti o veramente tecnici, per professionisti. Potranno scivolare sul bianco del Parco Naturale delle Dolomiti d’Ampezzo, uno dei quattro parchi regionali del Veneto: un’area protetta di 11.000 ettari che confina con il Parco di Fanes-Sennes-Braies, assieme a cui forma un comprensorio di circa 37.000 ettari. Particolarmente suggestivo il tracciato che corre lungo l’antica Ferrovia delle Dolomiti: un itinerario fluido e scorrevole, tra gallerie e ponti con scorci mozzafiato. I più allenati potranno, invece, sbizzarrirsi lungo il percorso tecnico del Passo Tre Croci.

 

Sci alpinismo

Lo sci alpinismo è uno dei modi migliori per vivere la montagna in modalità slow. A Cortina, questa disciplina è praticata con passione da decenni e ogni anno si rinnovano le competizioni che richiamano gli appassionati di questo sport tra le vette delle Dolomiti d’Ampezzo. Dopo un’escursione in salita con sci e “pelli di foca”, si ridiscende lungo pendii inviolati: una fusione completa con la natura attraverso paesaggi incantati, non raggiungibili tramite gli impianti (è indispensabile contattare gli esperti della montagna, per la scelta del luogo più adatto e per procedere in totale sicurezza). I rifugi di Cortina programmano, nel corso della stagione invernale, diversi eventi fuori dagli schemi per gli appassionati dello sci d’alpinismo e delle racchette da neve. Basta, a esempio, pernottare in uno dei tanti rifugi ampezzani e chiedere ai gestori di essere svegliati in tempo per vedere i primi raggi del sole: un posto in prima fila per uno spettacolo che passa dagli occhi e raggiunge il cuore.

 

Ciaspe e percorsi a piedi sulla neve

Baite, rifugi, cime e paesaggi mozzafiato: un incanto da scoprire a piedi, ascoltando il silenzio della natura, cercando le impronte degli animali sulla neve. La bellezza delle Dolomiti innevate si svela passo dopo passo, attraverso facili camminate a piedi o sulle ciaspes, sia di giorno che dopo il tramonto, alla luce delle pile frontali.

Novità 2018: il comprensorio Tofana-Freccia nel Cielo dedica a chi ama passeggiare con le ciaspe due nuovi sentieri panoramici, percorribili in un’ora circa: il Trail Pian Ra Valles, che si sviluppa a quota di 2400 metri con vista privilegiata sulla Regina delle Dolomiti e il Trail Cacciatori, a 2600 metri di quota nei pressi dei Canalini di Ra Valles, per chi cerca un ‘escursione più impegnativa.

Inoltre, chi lo desidera, potrà vivere l’esperienza di una Ciaspolata sotto la luna in compagnia di una Guida Alpina: prima di iniziare, però, aperitivo “di riscaldamento” e, una volta conclusa l’uscita, cena senza sensi di colpa al Ristorante Capanna Ra Valles a quota 2.475 metri (www.freccianelcielo.com).

 

L’alba in inverno a quota 2.475 metri

Disegnare la propria traccia lungo una pista intoccata, gareggiando solo con i primi raggi di luce, dopo una colazione in quota, mentre le Dolomiti e la neve si tingono di rosa: un evento che racconta tutta la magnificenza dell’inverno a Cortina, reso possibile dall’apertura all’alba della funivia Tofana-Freccia nel Cielo in alcune date. Dopo la salita in funivia sino a Capanna Ra Valles, ancora avvolti dal buio e dalle stelle, si attende il sorgere del sole coccolati dagli chef del Ristorante, prima di inforcare gli sci per un’indimenticabile discesa con vista sulle monumentali cime dolomitiche.

www.freccianelcielo.com

 

Slittino

Lo slittino? Non è prerogativa solo dei bambini. Si può abbinare a escursioni a piedi o con le racchette da neve e magari a una cena in rifugio. Si scende sotto le stelle, pila frontale e luna piena a illuminare il cammino. In località Guargné, a Mietres, una speciale pista slittini permette emozionanti discese.

 

Fat bike

Per chi non sa rinunciare alla MTB neppure d’inverno, le fat bike – dalle caratteristiche ruote “grosse” –permettono di cimentarsi sulla neve lungo alcuni sentieri e sui tracciati dedicati a Col Gallina; qui, un campo prova con dossi e curve paraboliche consente di fare pratica e di sperimentare. Con le fat e-bike, inoltre, divertimento garantito anche per chi si avvicina a questo sport da neofita.

 

Ice trekking, ice climbing e ferrate, anche in inverno

Il ghiaccio crea strade lungo i torrenti e trasforma le cascate in pareti da conquistare palmo a palmo: trekking e arrampicata si trasformano nel corso della stagione invernale, attirando gli amanti dei sentieri selvaggi. A Cortina, inoltre, anche le vie ferrate sono praticabili d’inverno grazie alle Guide Alpine: solo per veri alpinisti.

 

Freeride…Freestyle!

Vivere la neve freestyle, con gli sci o lo snowboard, tra salti, tricks, half pipe e percorsi boardercross sempre più entusiasmanti. A Cortina sono tanti i "tracciati" fuoripista e gli angoli nascosti dove dare pieno sfogo alla propria energia e voglia di mettersi alla prova.

Due gli snowpark per gli amanti di questa disciplina: il Cortina Snowpark a Son Dei Prade e il Freestyle Station Faloria in Faloria.

 

Snowkite

Sbarcato a Cortina nel 2007, lo snowkite è entrato definitivamente nell'alveo degli sport invernali di tendenza. Passo Giau è uno dei luoghi migliori dove volare con l'aquilone: vento perfetto, ampi spazi e luogo paradisiaco, che non passarono inosservati neanche al pluricampione del mondo Guillaume “Chasta” Chastagnol.

 

Balloon ski

Va dove ti porta il vento. Nessuna funivia o seggiovia accompagnerà gli intrepidi freerider in quota con le stesse emozioni di una mongolfiera. La destinazione del volo in balloon è a sorpresa: si scende dove stabilito in gran segreto – e sicurezza – dalle Guide Alpine di Cortina e si torna a valle con emozionanti fuori pista tra distese e cime innevate.

 

Heliski

Discese mozzafiato su chilometri di neve vergine. Attorno distese bianche di polvere ghiacciata e per raggiungerle un elicottero. La meta: il massiccio del Sorapiss, il grandioso anfiteatro di roccia che si specchia nelle acque turchesi dell’omonimo lago. Il gruppo arriva a quota 3.205 metri con Punta Sorapiss, la Croda Marcora tocca i 3.154 metri e le Tre Sorelle i 3.005 metri: un paradiso terrestre per gli appassionati del fuoripista e del freeride, un’escursione da veri temerari, accompagnati da personale altamente qualificato.

 

Hockey su ghiaccio

La squadra Sportivi Ghiaccio Cortina, nata nel 1924, è una delle più antiche e titolate società di hockey su ghiaccio italiane. È la squadra che vanta il maggior numero di presenze in Serie A ed è stata insignita delle stelle d’Oro e d’Argento del C.O.N.I.. Organizza corsi di avviamento al pattinaggio e hockey.

 

Allo Stadio Olimpico del Ghiaccio

Lo Stadio Olimpico del Ghiaccio – costruito in occasione delle VII Olimpiadi Invernali del 1956, le prime a essere trasmesse in Televisione – è un’istituzione a Cortina. Durante la stagione invernale, gli ospiti della Regina delle Dolomiti – oltre a dedicarsi al pattinaggio, seguiti da maestri specializzati – potranno assistere agli incontri del campionato Italiano di Hockey di Serie A, nonché al campionato italiano di Curling disciplina che, a Cortina, si pratica già a partire dagli inizi del Novecento. La sua struttura scenografica porta le tracce indelebili del ricordo olimpico e ospita numerosi eventi ed esibizioni. Una curiosità: lo Stadio di Cortina è stato inserito nella guida di GoEuro come luogo del cuore di James Bond.

www.serviziampezzo.it

 

Per saperne di più:

http://www.cortinadolomiti.eu

 

 

Autunno di yoga nella Valle di Gastein

autunno-di-yoga-nella-valle-di-gastein

Si è appena rientrati dalle vacanze ma si è già alla ricerca di nuove energie per affrontare il lungo inverno? Perché non organizzare un break nel Salisburghese all’insegna dello yoga?


La Valle di Gastein, situata nel cuore degli Alti Tauri e da sempre specializzata nel benessere e nella salute, presenta "Autunno di yoga a Gastein – una fonte di ispirazione", un programma ideale per rigenerare la mente e ricaricare il corpo di energie positive. Dal 20 al 29 ottobre 2017, infatti, la speciale iniziativa permette di immergersi in una delle cornici più suggestive della regione, entrare in contatto con la natura e affidarsi alle mani di oltre 40 insegnanti altamente qualificati. Più di 300 lezioni e corsi per ogni livello, 3 diverse località e tanta professionalità rendono i Gastein Yoga Days l’evento più grande nel suo genere di tutta Europa.
Natura, montagne, acqua e aria pura saranno gli elementi principali che contribuiranno a coniugare armoniosamente esercizi fisici, tecniche respiratorie e raggiungere la calma interiore. Sin dal primo respiro le lezioni si trasformano in veri e propri momenti extrasensoriali, anche grazie al ruolo centrale giocato dall’acqua termale della Valle. Qui le energie sembrano filtrare nei corpi e lo yoga si trasforma in un’esperienza olistica in un’ambiente unico. La piattaforma di esercizio e saluto al sole, infatti, si affaccia sulle cime montuose circostanti e sulla cascata di Bad Gastein, regalando uno spettacolo unico che farà da sfondo a attimi di profonda meditazione.
Questo programma, che presenta un nuovo approccio allo yoga moderno, prevede tantissime attività all’aria aperta che contribuiranno a rendere questo soggiorno davvero unico. Gli esercizi yoga sulla piattaforma con vista panoramica, la meditazione all’alba o al tramonto guardando le cime innevate, infiniti sentieri che portano alle cime delle montagne e ai laghi ma anche yoga per la schiena, detox yoga e lo yoga in combinazione con attività fitness e gestione dello stress fino a passeggiate meditative lungo i luoghi di energia di Gastein.

La stessa Franziska Lipp, istruttrice certificata che insegna la disciplina nella città Salisburghese, ci racconta:  "Lo Yoga all'aperto è da sempre un'esperienza speciale, che si appella a tutti i sensi e permette di percepire in modo differente l’ambiente circostante. Attraverso la meditazione sarà più semplice percepire il vento e il sole sulla pelle, ascoltare profondamente gli uccelli cantare e distinguere profumi e odori diversi: i castagni in primavera o la neve, che in autunno inizia a ricoprire le cime montuose. Tuttavia, durante le lezioni di yoga all’aperto, è importante rimanere concentrati su se stessi, sulla respirazione e non lasciarsi distrarre dal bel paesaggio circostante.
Già al primo respiro i polmoni si riempiono di aria di montagna meravigliosamente pura in grado di risvegliare e vivacizzare tutte le cellule del nostro corpo. Così facendo, gli elementi naturali caratteristici della zona della Valle di Gastein diventano agenti fondamentali per rimettersi in moto e caricare la mente attraverso esperienze indimenticabile".

Inoltre, soggiornando in una delle strutture che aderiscono all’iniziativa, sarà possibile approfittare degli spazi accuratamente progettati per godere della bellezza del paesaggio e ritagliarsi del tempo per il relax. Gli ospiti, grazie a questo speciale programma, potranno trarre tutti i vantaggi dalle strutture appositamente pensate per offrire momenti di pace e tranquillità, tra tesori naturali inestimabili.


Per saperne di più:
https://www.gastein.com/it/spa/yoga/

 

Festività alla Terme dell'Emilia Romagna

spazio orientale terme emilia romagna

Le località termali delle Terme dell'Emilia Romagna sono le mete ideali per trascorre piacevoli momenti durante le festività natalizie e godere della magia di percorsi rigeneranti di relax e di salute. Il periodo dell'anno più atteso sia dai grandi che dai piccini è qui alle porte. Manca pochissimo alle feste di fine anno, con i loro colori, luci ma soprattutto con le amate vacanze, momento ideale per concedersi una pausa dallo stress quotidiano lavorativo ma anche scolastico. A partire dall'Immacolata, passando per Natale e Capodanno e concludendo con l'Epifania, sono tante le occasioni durante le quali si possono ricaricare le pile, da soli, in famiglia e con gli amici, grazie alle speciali proposte delle Terme dell'Emilia Romagna.

Per scoprire i nuovi pacchetti pensati per le festività, basta collegarsi al sito www.termemiliaromagna.it e cliccare nella nuova sezione “Dicembre, Natale e Capodanno Speciale Benessere 2017-2018”. Qui sarà possibile trovare numerose proposte per rilassarsi e fare il pieno di energie grazie alle preziose acque termali sulfuree e salsobromoiodiche tipiche del territorio emiliano-romagnolo. Acque che curano e proteggono la salute grazie alle loro proprietà benefiche che, unite alla competenza della moderna medicina termale, sono un rimedio naturale capace di rispondere in pieno alla locuzione latina mens sana in corpore sano.

Le nuove proposte benessere delle Terme dell’Emilia Romagna soddisfano ogni tipo di esigenza. Affidandosi alla ricchezza dell'oro si potrà scegliere tra un "massaggio corpo Gold" o un "trattamento oro viso e mani"; se invece si preferisce sfruttare i benefici provenienti dal mondo del food, l’ideale è il "peeling viso e corpo al miele e frutti di bosco" per donare morbidezza e luminosità all'epidermide. Oppure il "gommage ai bio-cerali, miele e farina di castagne" che rinnova e nutre la pelle riattivando il microcircolo. Con "candle massage" si vivrà un'esperienza rilassante che dona benessere psicofisico e migliora la salute della pelle grazie al calore delle candele aromatiche. Inoltre, per chi desidera un momento di wellness e relax in coppia il trattamento "soin cocon viso" è ideale per tutte le pelli e per chi ha nostalgia di coccole. Queste sono solo alcune delle proposte di trattamenti offerti dalle Terme dell'Emilia Romagna durante le festività natalizie.

Per chi necessita di una ricarica fast la formula giornata è l'ideale, ma ci sono anche tante proposte per il weekend che coniugano benessere e buona tavola permettendo agli ospiti di degustare i prodotti tipici locali, vanto della tradizione eno-gastronomica della Regione. Soggiorni in camere dotate di tutti i comfort, immersi negli splendidi panorami naturali dell'Emilia Romagna, ad esaltazione della colorosa e attenta ospitalità delle Terme dell'Emilia Romagna.

Collegandosial sito www.termemiliaromagna.it si potrà scegliere se regalarsi o regalare ai propri cari piacevoli momenti all'insegna della salute, del benessere psico-fisico e del relax avvolti da paesaggi incantevoli e coccolati dalla tradizionale calorosa ospitalità emiliano-romagnola.

 
Per saperne di più:
Consorzio del Circuito Termale dell’Emilia Romagna
www.termemiliaromagna.it

 

Colico: colorata e libera come le vele dei Kitesurf

colico kitesurf
Di Giovanna Fidone
Colico è un comune italiano di 7743 abitanti della provincia di Lecco (il decimo per numero di abitanti)  in Lombardia ma è storicamente legata alla provincia di Como, tanto da appartenere alla diocesi lariana. Si trova sulla sponda orientale dell'Alto Lario, dominato a sud dall'imponenza del Monte Legnone, la montagna più alta della provincia di Lecco ed infatti appartiene al complesso alpino delle Orobie, mentre il resto del territorio lecchese viene considerato appartenente all'area prealpina. Caratteristici nel paesaggio di Colico sono i quattro montecchi (Montecchio nord, sud, del forte di Fuentes e di Piona- Olgiasca), piccole collinette che si elevano in corrispondenza del lago sopra i depositi alluvionali della conoide dell'Inganna e del Perlino; per questo Colico è anche chiamata "Città dei montecchi".
La cittadina è una località di villeggiatura con buone strutture ricettive ed è molto frequentata durante la stagione estiva.
Sono tanti i motivi per visitare Colico, oltre le bellissime e consigliate passeggiate in montagna. Partiamo da quello di storia militare. Non può mancare una visita al Forte Montecchio Nord, costruito tra il 1911 ed il 1914, l'unico forte militare italiano della Grande Guerra che abbia conservato ancora intatto il suo armamento originario (https://www.fortemontecchionord.it) e al forte di Fuentes (1603-6) di cui oggi rimangono in piedi solo alcuni ruderi, in parte sommersi dalla vegetazione, ricchi tuttavia ancora di fascino ed interesse  (https://www.fortedifuentes.it/).
Molto seguito è il turismo religioso e allora l’abbazia di Piona è una meta obbligata anche dal punto di vista artistico. Storicamente collegata a quella di Vallate, i cui suggestivi ruderi sono visitabili a pochi chilometri dal paese, in direzione di Morbegno, rappresenta uno dei complessi conventuali più suggestivi del luogo, sia per il fascino dell'ambiente naturale, sia per la presenza di testimonianze artistiche molto rilevanti  (https://www.abbaziadipiona.it/) .
E poi c’è il kitesurfing. Colico ospita dal 2006 la tappa italiana della Coppa del Mondo di kitesurf ed è perfetta per questo fantastico sport. Un aquilone in cielo, l'acqua sotto i piedi e la sensazione di volare:questo è il KITESURF, uno sport giovane (ma non solo per giovani) e adrenalinico. E alla portata di tutti. A Colico è possibile imparare questo sport con lezioni mirate per principianti, oppure perfezionare la propria tecnica con corsi avanzati o per i professionisti,  sfidare le onde in competizioni agonistiche e no.
Montagna, lago, storia, sport: scegliete voi il motivo per venire a Colico. Se siete pigri come me, allora sedevi sulla spiaggetta di Colico e guardate le vele colorate dei kitesurf che si liberano nel cielo.
Anche questo è vacanza. In libertà.


Alcune scuole di kitesurfing a Colico:
http://www.kitezoo.it/
http://www.windsurf-colico.com/
http://www.kts40.com/

 

Page 6 of 25

Eductour stampa turistica

eductours

Related articles

Redazione Agorà Turismo

Agorà Turismo - on line magazine 
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Bergamo – I
N° 02 del 01 febbraio 1990

Direttore responsabile:
Giuseppe Venuti

Direttore editoriale:
Monica Piana

In redazione
Giovanna Fidone, Avvocato Maria Carmina Gallucci, Caterina Emma Colacello, Romina Liuzza, Laura Cavalieri Manasse, Laura Landi,  Silvana Carminati, Rossella Barbetti.

Editore:
FOCOPI, associazione culturale dal 1994,
Iscr. Registro ex L.R. 28/96 Regione Lombardia F.2 n.7 Sez.B Cultura

C.F.: 95083990168

Scarica la nostra applicazione:

GOOGLE PLAY APP STORE



We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information