Grado: dall’Archeobus al Fish Nic con “Laguna experience”

 Grado è nota come l’“Isola del sole” per le sue spiagge dorate esposte a sud e baciate dal sole per l’intera giornata. Nell’Alto Adriatico, tra Trieste e Vene

See more details
“Family Wonderland” all'altopiano della Paganella

“Family Wonderland”, la vacanza più straordinaria che i bambini possono vivere grazie a tutti i servizi, gli spunti, le iniziative pensate per le famiglie che scelgono

See more details
“Falky Concierge” a misura di bambino al Falkensteiner Capo Boi di Villasimius

    Un hotel a 5 stelle su misura per le famiglie che offre un servizio top e un pizzico di lusso, insieme a un tocco di magia, per incantare gli ospiti più picco

See more details
Polignano a Mare family friendly con il Festival dell’infanzia

Dall’11 al 16 marzo torna il festival “Bimbinfesta” patrocinato da Rai Ragazzi   Costruire la pace a partire dall’infanzia. E’ la mission della seconda ediz

See more details
Vacanza in Riviera termale invernale a in Slovenia

di Rossella BarbettiManca davvero poco all’arrivo delle festività invernali! È ora di programmare una vacanza in famiglia in una location da sogno, le Terme Catez in Slo

See more details
In volo su Paestum, torna il Festival delle Mongolfiere

Dal 29 settembre al 7 ottobre nella meravigliosa cornice di Paestum   di Rossella Barbetti “Quando camminerete sulla terra dopo aver volato,guarderete il cielo perch

See more details
I folletti della Val Varaita, una gita magica per i bambini e i loro genitori

 di Rossella Barbetti La Valle Varaita è la valle più verde della provincia di Cuneo (detta Smeraldina), dove il profilo del Monviso accompagna sempre i suoi visitat

See more details
Marbera Flora Green Villas Croazia: lusso accessibile per famiglie

di Rossella Barbetti Tra acque cristalline premiate con la Bandiera Blu, spiagge incontaminate e foresta ombreggiante e profumata, sulla più grande isola dell’Adriatico,

See more details
Il Bosco delle Sfere e il Giardino incantato

di Rossella Barbetti ph credits: studio Eidos A 1.560 metri la più grande pista per biglie in legno del mondo, per imparare i segreti della fisica giocando. A Hall Wattens

See more details
Un'escursione unica con i bambini al rifugio bioecologico “Meira Paula” in Valle Varaita (CN)

di Rossella Barbetti  Situato su un costone soleggiato della Val Varaita a 1318 m di altitudine, il Rifugio Meira Paula è stato ricavato dal recupero di un vecchio ed

See more details
Valsassina Country con mamma e papà

di Rossella Barbetti Dal 12 al 15 luglio a Barzio torna il Valsassina Country festival: la manifestazione country più grande in Italia. La favolosa epopea del West in

See more details
Playlife, in vacanza a scuola di vela

di Rossella Barbetti Isolaverde di Chioggia (Ve). Vacanze a misura di famiglia: miniclub, attività, sport, musica, escursioni, serate in spiaggia e a bordo piscina. 

See more details
Movimënt, estate 2018: le novità a misura di sportivo e di famiglia

Una stagione di scoperte ed emozioni da vivere al fresco dei 2000 metri. Tra le novità del 2018, i nuovi trails Bike Beats, adrenalinici percorsi nel verde, le attività da

See more details
Fuerteventura: all’ Oasis Park per vivere esperienze incredibili!

Di Giovanna Fidone    Fuerteventura è l'isola delle Canarie più vicina al continente africano ed è la seconda isola dell'arcipelago per dimensioni, conosci

See more details
A Soncino la scuola di Hogwarts. Chi sarà il nuovo Harry Potter?

Di Giovanna Fidone        E’ ufficiale: se volete diventare maghi dovete andare a Soncino (Cr) dove è tutto pronto per la sede distaccata

See more details
A Verbania Babbo Natale arriva sul battello

  Di Giovanna Fidone Sin dal lontano 1400 d.C., Babbo Natale alla fine di Novembre di ogni anno arrivava anche a Milano per distribuire i doni ai bambini. Da li parti

See more details
Sonnwies resort: spa per i grandi e fattoria per i piccini

Un ambiente a misura di bambino, con tanti ettari di giardino, piscina all’aperto, parco giochi e fattoria con mini zoo dove la famiglia è al centro dell’attenzione, qu

See more details
Sospesi tra terra e cielo nel labirinto effimero di Alfonsine

di Rossella Barbetti Anche in questo 2017, dimensioni e tipologie rendono ancora una volta l’opera realizzata in provincia di Ravenna la più grande del mondo Rimarrà a

See more details
Grazzano Visconti: Festival dei Gufi e non solo

di Giovanna FidoneVorreste vivere l’esperienza del film “Non ci resta che piangere”, con l’indimenticabile coppia Benigni e Troisi, e trovarvi catapultati nel Medioevo

See more details
Le vacanze per famiglie secondo Club Med

Le vacanze sono il momento per i genitori di rilassarsi e trovare del tempo per stare insieme alla famiglia e per i più piccoli l’occasione di crescere e scoprire ed esse

See more details

La rivista

Lumi e stelle: le suggestive luci dell'Avvento sui colli marchigiani - di Elisabetta Longhi

tn

Come sarebbe lungo e buio l’inverno senza il Natale! Già nell’antichità, ancora prima di diventare celebre come “compleanno di Gesù”, era considerato giorno di festa per popoli di culture e religioni molto distanti tra loro, nel tempo e nello spazio, con riti propiziatori che prevedevano l’uso del fuoco per aiutare il sole a risorgere dal buio delle notti che si allungano sempre più fino al 25 dicembre (giorno più giorno meno), data in cui cade il solstizio d’inverno, la notte più lunga dell’anno. Anche l’Avvento cristiano prevede l’utilizzo simbolico di lumi di candela per illuminare l’oscurità,
C’è un luogo in Italia dove il fascino del significato simbolico spirituale e la seducente intima atmosfera proprie di questi magici lumi si coniugano regalando uno scenario unico proprio nel periodo più buio dell’anno.

Candelara (nomen omen) è una frazione del Comune di Pesaro, un borgo adagiato su un’altura circondata da piccole valli, boschi di querce, macchia, viti e ulivi, con il suo castello e le sue mura da cui si gode un panorama che spazia dal mare all'Appennino. E’ uno scenario consueto in quest’area ma Candelara durante l’Avvento regala altre emozioni

Dal 30 novembre al 15 dicembre (il 30 novembre ed il 1 dicembre, 7 e 8 dicembre, 14 e 15 dicembre) colorando case, strade e locali, saranno proprio loro le vere protagoniste: le migliaia di candele di ogni forma, foggia, dimensione e nazionalità che riempiranno il borgo e che regaleranno uno scenario decisamente inconsueto alla fine del giorno (alle 17:30, alle 19:30 e alle 21:30) quando l’illuminazione artificiale verrà spenta per almeno quindici minuti lasciando spazio alla luce calda e rassicurante di una miriade di lumi. Contemporaneamente saranno liberati verso il cielo palloncini luminosi e, in caso di condizioni meteo favorevoli, anche delle suggestive lanterne cinesi. Quarantacinque minuti al giorno che riporteranno Candelara e le colline circostanti indietro nel tempo, a quando il borgo medievale era illuminato dalla sola luce delle fiammelle. Sarà un’occasione unica e straordinaria per vivere la magica atmosfera prenatalizia e per osservare finalmente il cielo e le stelle senza alcuna forma di inquinamento luminoso.
In questa edizione la festa riserverà ai visitatori diverse attrattive. A cominciare dalla Via dei Presepi, dove si potranno ammirare natività realizzate da artigiani di ogni parte d’Italia con i più diversi materiali (cera, legno, pietra, terracotta, ceramica, argento, sughero). Sarà inoltre possibile assistere dal vivo alla preparazione di candele, rigorosamente di cera d’api, proprio come avveniva nel Medioevo.
Lungo la via dell’immancabile mercatino di candele, troveranno posto anche le silhouettes, sculture in ferro battuto ornate da centinaia di candeline che disegneranno i protagonisti del Presepe.
Anche nel piccolo parco all’interno delle mura castellane saranno sistemate delle sagome in legno a grandezza naturale raffiguranti i personaggi del Presepe. La composizione rimarrà esposta al pubblico per tutto il periodo natalizio fino all’Epifania.
Ci sarà spazio per il divertimento e l’apprendimento da parte dei i bambini che, nelle vie del paese avranno a loro disposizione sapienti artigiani che insegneranno loro la lavorazione di vimini, ferro battuto e legno. Inoltre, all’interno di una confortevole e calda tensostruttura, i genitori potranno rilassarsi degustando i piatti tipici marchigiani mentre i bimbi, occupati nell’Officina di Babbo Natale, potranno lavorare con diversi materiali (creta, cera, carta, legno ) e realizzare addobbi. Tanto apprezzate anche nelle scorse edizioni, la casetta dei folletti e la presenza di docili animali della fattoria tutti da coccolare ed accarezzare.
Completeranno il programma artisti di strada tra cui acrobati, giocolieri, cantastorie, giullari trampolieri e zampognari.
A lume di candela si sono scritti poemi, trattati scientifici e filosofici, sono state fatte promesse d’amore, si sono innalzati canti e preghiere! Se le atmosfere evocate vi sembrano un po’ troppo sdolcinate e retrò, pensate a quanto sarà originale e chic firmare la ricevuta della carta di credito del conto del ristorantino … a lume di candela!

Per saperne di più:
www.candelara.com

 

Eductour stampa turistica

eductours

Related articles

Redazione Agorà Turismo

Agorà Turismo - on line magazine 
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Bergamo – I
N° 02 del 01 febbraio 1990

Direttore responsabile:
Giuseppe Venuti

Direttore editoriale:
Monica Piana

In redazione
Giovanna Fidone, Avvocato Maria Carmina Gallucci, Caterina Emma Colacello, Romina Liuzza, Laura Cavalieri Manasse, Laura Landi,  Silvana Carminati, Rossella Barbetti.

Editore:
FOCOPI, associazione culturale dal 1994,
Iscr. Registro ex L.R. 28/96 Regione Lombardia F.2 n.7 Sez.B Cultura

C.F.: 95083990168

Scarica la nostra applicazione:

GOOGLE PLAY APP STORE



We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information