La Repubblica Dominicana: mare e cultura nel cuore dei caraibi

di Giuseppe Venuti Acque color cobalto che accarezzano il bianco abbagliante delle spiagge, cielo turchese illuminato dal caldo sole tropicale, affascinanti vestigia storic

See more details
L'altra Polinesia: Isola di Pasqua

di Giuseppe Venuti   L'Isola di Pasqua, conosciuta anche come Rapa Nui, con una lunghezza massima di 24 chilometri e una larghezza massima di 13 chilometri, si pr

See more details
Sun Island : il fascino delle Maldive low cost

Di Giovanna Fidone  Chi almeno una volta nella vita non ha sognato una vacanza da favola nelle leggendarie Maldive? Mare cristallino, spiagge di borotalco e la solit

See more details
Las Vegas e le sue meraviglie

  di Patrizia Simeone La visita della città di Las Vegas è risultata un’esperienza davvero molto piacevole, è stato  quasi come salire su una giostra in movim

See more details
Mosca: la grandezza di una Capitale

Testo e foto di Patrizia Simeone Fare la conoscenza della città di Mosca e di alcuni gioielli dell’Anello d’Oro è stata un’esperienza davvero particolare, soprattut

See more details
Racconti di viaggio: imperdibile Persia

di Patrizia Simeone Un viaggio in Iran. Perché? Non ho scelto io questo paese ma è stato lui a scegliermi e mi sono lasciata trasportare. In questo viaggio ho portato costa

See more details
Australia: Il Queensland che non ti aspetti

di Alberto Cortinovis ph: Steven JohnsonGià dalla metà del XX secolo l’Australia rappresenta una delle mete più ambite dai viaggiatori. L’aspetto naturalistico risult

See more details
Marocco, le nuove spiagge del lusso

Di Elisabetta Longhi ph: Marco Riss, Mikael Parkvall, Florence Devouard, Daniel*DA poche ore di volo dalle principali capitali europee, circondato dal mar Mediterraneo e da

See more details
Slovenia: le terme più low cost d'Europa

di Elisabetta Longhi La scelta di un soggiorno in Slovenia incentrato sul benessere che solo sorgenti termali naturali con caratteristiche uniche al mondo ed immerse in paesa

See more details
Fuerteventura: spiagge caraibiche a cinque ore di volo

di Giovanna FidoneSpiagge bianche, mare cristallino, onde mozzafiato e tramonti spettacolari: benvenuti a Fuerteventura!Fuerteventura, è un'isola subtropicale delle Canarie (

See more details
Con il Postale dei fiordi oltre il Circolo Polare

Una nave leggendaria e una rotta storica che porta oltre il Circolo Polare Artico: ecco i due ingredienti che rendono speciale un viaggio a bordo del Postale dei fiordi, in

See more details
Tahiti: un paradiso terrestre nel cuore dell’Oceano Pacifico

di Laura Landi - ph. © GIE TAHITI TOURISME Lucien P Già nel 1771 il capitano inglese James Cook poté tornare in patria dal primo suo lungo viaggio in nave raccontando de

See more details
Il Gippsland: natura e relax in Australia

La regione del Gippsland offre svariate esperienze: dal soggiornare in una villa con vista sul lago a Lakes Entrance, all’osservare i wallaby a Gipsy Point… fino a fare

See more details
Sleddog per bambini a due passi da Cortina d’Ampezzo - di Elisabetta Longhi

ph: Steve JurvetsonUtilizzato anticamente come mezzo di trasporto in territori artici, oggi lo sleddog (termine americano che deriva dalla fusione di sled, slitta, e dog, ca

See more details
Cayo largo: l’eden caraibico – di Elisabetta Longhi

ph: Kameraad Pjotr  Tra gli ultimi paradisi del pianeta, non ancora raggiunta dal turismo di massa, l’isola di Cayo Largo è un lembo di terra circondato dalle acque

See more details
A passage to India: il triangolo d’oro.

di B.L.Per quanto abbiate letto e sentito raccontare, l'esperienza di un viaggio in India non si può trasmettere appieno se non vivendola direttamente, assaporando con tutti

See more details
Aspen: Rocky Mountains in formato famiglia - di Laura Landi

ph Jeremy Swanson Tra tutte le località montane della terra, una della più famose è Aspen, in Colorado.Si tratta di una cittadina situata nel cuore delle Rocky Mountains

See more details
Magica Stoccolma tra musei e siti storici - di Laura Landi

Ph:Nicho SodlingUna città moderna e tranquilla, colma di attrazioni culturali da visitare durante il giorno e locali alla moda per svagarsi la sera, ma che offre anche una na

See more details
Rodi: l’isola del Sole - di Laura Landi

Sono sempre di più gli italiani che decidono di fare le loro vacanze al di fuori dei mesi estivi. E sempre di più sono coloro che scelgono la Grecia: una meta vicina, dove i

See more details
Granada: profumi arabi in Europa di Patrizia Simeone

Poiché riteniamo che in genere i detti popolari serbino un fondo di verità abbiamo desiderato sperimentare personalmente quell’andante di origine andalusa che recita "ch

See more details
Salamanca: una passeggiata nel sapere - di Patrizia Simeone

Siamo giunti a Salamanca in una meraviglioso pomeriggio autunnale in una di quelle giornate in cui il sole avvolge il paesaggio in una morbida luce dorata e trasferisce a tu

See more details

La rivista

Insolita Barcellona: angoli nascosti - di Laura Landi

Category: Agora turismo Insight
Hits: 3779

barcellona1

Probabilmente siete già stati a Barcellona, e se siete già stati, quasi sicuramente avete visitato: la Pedrera, il Park Güell, la Sagrada Família, la Casa Batlló…ma certamente non avete ancora conosciuto i suoi angoli più segreti. Non si tratta di condurvi attraverso la Barcellona dei noir di Carlos Ruiz Zafòn, si tratta di strade, di piazze, di locali.. che il turista non ha tempo di scoprire e che il cittadino è al contrario troppo abituato a vivere. Nello splendido quartiere gotico di Barcellona, a pochi passi dalla Rambla principale che collega Plaça de Catalunya al porto, si rimane ammaliati dall’imponenza della Cattedrale, dalle chiese Santa Maria del Pi e del Mar, ma il nostro angolo nascosto è la plaça Saint Felipe Neri. Una piccola via perpendicolare al Carrer de Bisbe, strada nota per il ponte neogotico progettato dall’architetto Joan Rubió, conduce a questa deliziosa piazzetta con al centro una fontana e chiusa tutt’intorno da un convento e una chiesa. Ciò che rompe lo schema della piazza, invadendone un lato, sono solo alcuni tavolini di un elegante café. Poco distante un laboratorio di produzione artigianale di saponi riempie la piazza di mille aromi: caffè, oliva, mandorla, limone… La piazza conquista per il suo silenzio. Si è distanti pochissimi metri dal cuore del Barri Gòtic, invaso da visitatori di tutto il mondo curiosi di scoprire, vedere e fotografare le bellezze gotiche del quartiere e, alle spalle di tutto ciò, una piccola piazza brilla di luce propria, con i suoi profumi, i suoi aromi e la sua pace.

barcellona4 barcellona3 

Nello stesso quartiere la più frequentata Plaça Reial comunica direttamente con la Rambla. Di giorno è oggetto di interesse per i numerosi ristoranti dislocati tutti attorno alla piazza e per la musica che qualche artista improvvisa per intrattenere i passanti, mentre di notte è un frequentato luogo di passaggio per recarsi in alcuni locali tipici catalani, visitati per lo più da spagnoli, che si distribuiscono nelle strade laterali alla piazza.  Si colga l’occasione di perdere la bussola in queste strade, per trovare gli innumerevoli piccoli locali dove si possa gustare la “vera” sangria, le “vere” tapas, un gusto assolutamente diverso dai locali più turistici affacciati sulla Rambla. E a proposito di locali tipici, ce ne sono due o tre che i barcellonesi amano in maniera particolare: La Xampanyeria, nel quartiere marittimo la Barceloneta, locale low cost ottimo soprattutto per pranzo o per una cerveza dopo mezzanotte, la Ovella Negra e El Tropezón. Ovella Negra è gruppo costituito da più locali che organizzano moltissimi eventi tutti gettonatissimi, tra i quali un grande mercatino delle pulci all’interno del locale in zona Bogatell. Un ottimo modo per passare la domenica, tra un drink, cibo spagnolo e un po’ di shopping alternativo. El Tropezón, nel quartiere gotico, è invece un posto caldissimo e molto affollato, ma la squisitezza delle tapas (senza badare al colesterolo!) e la cordialità del personale che non mancherà di offrire dopo cena il loro digestivo alla liquirizia, fanno valere la pena di soffrire qualche disagio.

barcellona2 barcellona5

Se state programmando il vostro soggiorno a Barcellona poco dopo il periodo pasquale, è consigliabile assistere alla festa della segunda Pascua (o Pentecoste) nel quartiere Barceloneta, che ha il suo fulcro intorno alla chiesa di San Miquel del Port. In questo periodo il quartiere si divide in piccoli gruppi di persone di ogni fascia d’età, tutti abbigliati con uno stesso colore. Cosa fanno? Cantano, suonano e ballano senza sosta! Si inizia la mattina presto e non si smette che in tarda serata: sono gruppi itineranti che diffondono un’allegria contagiosa. Una vera festa locale folkloristica a cui partecipare tenendo ben presente di non pernottare in zona se si tiene ad un indisturbato riposo notturno. L’ultimo angolo nascosto di quest’insolita Barcellona si chiama MACBA. Il MACBA è il museo di arte moderna e contemporanea di Barcellona, situato non distante da Plaça de Catalunya. La visita all’interessante Museo non può non essere abbinata ai dintorni dell’edificio: gruppi di ragazzi e ragazze si confrontano a colpi di skateboard. E proprio di colpi di tratta: le rotelle stridono sul cemento e qualcuno ogni tanto cade, ma lo spettacolo, per giunta gratuito, è assicurato viste le acrobazie e la tendenza di famosi skaters di allenarsi proprio qui. I barcellonesi sono gente socievole, perciò sedetevi accanto a questi ragazzi, sui muretti o sui gradini della piazza e lasciatevi trasportare dai momenti concitati, dal divertimento e immedesimatevi nello sport. Barcellona non è solo cultura, o arte, o mare, ma è il colore delle sue sculture, la storia per le sue strade, sono le relazioni che si intrecciano dei numerosi immigrati, è estro,  creatività e spontaneità. Barcellona mostra sempre un lato nuovo di sé, questo era quello dei suoi angoli segreti, dei veri luoghi di benessere, in una delle città più cosmopolite d’Europa.

Per saperne di più:

www.barcelonaturisme.com

Redazione Agorà Turismo

Agorà Turismo - on line magazine 
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Bergamo – I
N° 02 del 01 febbraio 1990

Direttore responsabile:
Giuseppe Venuti

Direttore editoriale:
Monica Piana

In redazione
Giovanna Fidone, Avvocato Maria Carmina Gallucci, Caterina Emma Colacello, Romina Liuzza, Laura Cavalieri Manasse, Laura Landi,  Silvana Carminati, Rossella Barbetti.

Editore:
FOCOPI, associazione culturale dal 1994,
Iscr. Registro ex L.R. 28/96 Regione Lombardia F.2 n.7 Sez.B Cultura

C.F.: 95083990168

Scarica la nostra applicazione:

GOOGLE PLAY APP STORE



We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information