Plastic Whale, la prima organizzazione al mondo che pratica il plastic fishing nei canali di Amsterdam

  A molte persone piace l'idea di fare una crociera, così alcuni anni fa è nata un'impresa olandese che coglie questo desiderio per trasformarlo in una tra le esperi

See more details
Villa Cipressi a Varenna: giardino incantato sul lago di Como

L’unico spazio verde sul lago di Como che, durante l’inverno, si trasformerà in un giardino incantato per accogliere i visitatori Villa Cipressi entra nel prestigioso

See more details
A Lerici arriva la nona edizione di “Mytiliade”, dall'1 al 16 settembre

  Ritorna a Lerici, dal 1 al 16 settembre, una delle manifestazione più attese, Mytiliade: progetto giunto alla sua nona edizione e nato per promuovere una eccellenza

See more details
Il Golfo di Talamone: un gioiello toscano da visitare

  Talamone, frazione di Orbetello, sorge su di un promontorio roccioso al confine meridionale del Parco dell'Uccellina in Maremma, in posizione dominante su tutto il t

See more details
Nasce “Progetto Rete Siti Unesco”: 14 siti del Meridione, Patrimonio dell’Umanità, si associano

  Un'importante iniziativa appena presentata a Matera, prossima Capitale europea della Cultura 2019, dal nome Progetto Rete Siti Unesco, mette insieme 14 siti Une

See more details
Innsbruck, muoversi in verticale

  6 - 16 settembre 2018: Campionato del Mondo di arrampicata. Innsbruck (Austria). Scalate adrenaliniche nella Capitale delle Alpi   Oltre 600 percorsi di arramp

See more details
In Italia è sempre più vietato dai comuni l'escursionismo improvvisato

  Sono sempre più numerosi i comuni italiani che vietano e sanzionano, attraverso cartelli indicatori, l’escursionismo improvvisato, quello effettuato senza attrezz

See more details
Albania da scoprire

  L’Albania è stato uno dei paesi più chiusi ai turisti in Europa fino al 1990. Assoggettato alla dittatura di Enver Hoxha per decenni ha tenuto serrate le proprie

See more details
Paolo Fresu alla rassegna “I suoni delle dolomiti”, un viaggio alla scoperta dei suoni della montagna

  Cosa fanno insieme un'orchestra della tradizione musicale ladina – la Musega de Poza – e un grande musicista jazz come Paolo Fresu? La risposta è semplice

See more details
Vacanza eco - chic a cavallo tra mare e fiume

Parco Naturale del Delta del Po (Ro) - Vacanza nella natura a Barricata Holiday Village. A cavallo, in barca, in bicicletta tra dune e canneti.Barricata Ranch: escursioni a

See more details
Hotel Royal Victoria e Hotel Villa Cipressi:bien vivre sul lago di Como

Martedì 31 luglio torna l'evento più glamour dell'estate: la 4^ edizione della Festa della Regina. Cena gourmet e spettacolo pirotecnico, gli ingredienti della serata.Corr

See more details
A Certaldo (Fi) Mercantia - XXXI Festival internazionale del teatro del giullare

ph credits: certaldo.it Dal 11 al 15 luglio 2018 “Tra la Terra e il Cielo” si apre il quarto decennio del Festival sulle origini del giullare. Festival nuovo, valori i

See more details
Notte Rosa: capodanno estivo da vivere in allegria

Vivi in rosa…“Pink your life”. Giunta alla 13a edizione, la Notte Rosa della Riviera Romagnola, uno degli appuntamenti estivi più attesi in tutto il Paese, invita i s

See more details
Un rigenerante bagno nella foresta

 La pratica giapponese del Forest Bathing fa bene alla salute fisica e mentale. Ecco i luoghi più immersivi d’Italia in cui respirare l’atmosfera dei boschi e sentir

See more details
Piemonte! 100 emozioni in bici tra bric e foss

100 percorsi geomappati, 4300 km attraverso 5 siti Unesco, 355 comuni, 17 parchi e riserve, 136 tra Dop, Dogc e Igp, 200 strutture ricettive a misura di biker…E poi pievi

See more details
Le 18 esperienze imperdibili dell’estate 2018 a New York City

Arte e cultura, eventi sportivi, NYC Restaurant Week®, e molti altri appuntamenti animeranno la città nel corso dei prossimi mesi  New York City  invita i visi

See more details
A Bologna inizia la decima edizione di IT.A.CÀ, il primo e unico festival in Italia sul turismo responsabile

  Si apre ufficialmente a Bologna, venerdì 25 maggio, la prima tappa di IT.A.CÀ, migranti e viaggiatori: un inizio importante che sigla il decennale del festival

See more details
5 miti da sfatare su West Hollywood

West Hollywood, o WeHo come è nota ai locali, è una piccola città da molti conosciuta per quello che non è. Non è Hollywood (un quartiere di Los Angeles), non è un qua

See more details
La Farnesina indica i Paesi più pericolosi per andare in vacanza quest'anno

  Nella sua comunicazione ufficiale dei Paesi più pericolosi per trascorrervi le vacanze, la Farnesina quest'anno sconsiglia di recarsi in Cisgiordania e nella Città

See more details
Borg El Arab è la nuova meta sul mare dell’Egitto

  L'Egitto è una nazione che si rivela continuamente, alle sue famose località di mare ogni tanto se ne aggiunge una, è il caso di Borg El Arab, la nuova meta sul m

See more details
"Fiore di pietra", il nuovo rifugio sul Monte Generoso, realizzato da Mario Botta

  Il Monte Generoso,1701 metri, nelle Prealpi comasche è al confine di Stato tra l'Italia e la Svizzera; dal versante svizzero si arriva in cima grazie 

See more details
Parma dal 7 maggio diventa il palcoscenico di Cibus 2018

  Parma, che nel 2015 ha conquistato il titolo Unesco di "Città Creativa per l'Enogastronomia", è ambasciatrice della Food Valley internazionale, per la miriade

See more details
Una vacanza speciale su due ruote: il giro della Catalogna in bicicletta

  La vacanza è, per autonomasia, il momento in cui si esce dalla quotidianità e si sceglie un'alternativa temporanea per ritemprarsi, per godere delle novità e per

See more details
All'Agriturismo “Il Rigo” potete immergervi nel fantastico territorio delle Crete Senesi

  All'Agriturismo “Il Rigo” potete immergervi nel fantastico territorio delle Crete Senesi   L'azienda agricola il Rigo sorge in mezzo alle Crete Senesi, in

See more details
Borgo Egnazia, ritrovare la forma nella masseria pugliese a 5 stelle

Borgo Egnazia si trova nei pressi di Fasano, antica e misteriosa città della Puglia, in provincia di Brindisi, la sua architettura ricorda un tipico villaggio pugliese sosp

See more details
Costarica 2018: wellness "pura vida"

ph credits: puravidauniversity.eu Costa Rica è la destinazione perfetta dove praticare yoga, meditazione e ritrovare il proprio benessere attraverso una vacanza rilassante

See more details
Capodanno da "mille e una notte" a Cortina

  A Capodanno cene romantiche, allestimenti da fiaba, cocktail in centro e party in quota, con infinite possibilità di divertimento sulla neve e baci che non si dimen

See more details
Festività alla Terme dell'Emilia Romagna

Le località termali delle Terme dell'Emilia Romagna sono le mete ideali per trascorre piacevoli momenti durante le festività natalizie e godere della magia di percorsi rig

See more details
Autunno di yoga nella Valle di Gastein

Si è appena rientrati dalle vacanze ma si è già alla ricerca di nuove energie per affrontare il lungo inverno? Perché non organizzare un break nel Salisburghese all’in

See more details
Colico: colorata e libera come le vele dei Kitesurf

Di Giovanna FidoneColico è un comune italiano di 7743 abitanti della provincia di Lecco (il decimo per numero di abitanti)  in Lombardia ma è storicamente legata alla p

See more details

La rivista

Nasce “Progetto Rete Siti Unesco”: 14 siti del Meridione, Patrimonio dell’Umanità, si associano

of-matera-sassi-1200459 960 720

 

Un'importante iniziativa appena presentata a Matera, prossima Capitale europea della Cultura 2019, dal nome Progetto Rete Siti Unesco, mette insieme 14 siti Unesco di 5 regioni del Meridione – Basilicata, Campania, Puglia, Sardegna, Sicilia – per promuovere le risorse paesaggistiche, culturali, enogastronomiche di questi territori in un’offerta turistica unica e integrata, anche attraverso l’uso della tecnologia. Il progetto, che prevede un investimento complessivo di 1.080.000 euro, è stato cofinanziato dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali, elaborato dall’Associazione Province Unesco Sud Italia e promosso dall’Upi (Unione delle Province d’Italia).

«Sono molto soddisfatto del lavoro svolto finora - ha dichiarato il Presidente Associazione Province Unesco Sud Italia, Giuseppe Canfora - il progetto ha reso concreta una collaborazione tra numerosi enti di diverse regioni con l’obiettivo di potenziare la nostra capacità di essere destinazione turistica forte e unica. È un progetto del Sud per il Sud, dove gli attori locali collaborano per valorizzare i loro territori aumentando il turismo sostenibile nell’area, e quindi creando vantaggi per l’economia locale. Non solo l’Italia è uno dei maggiori competitor nel settore del turismo culturale, grazie al vastissimo patrimonio che possiede. Nelle Province del Sud Italia questo immenso patrimonio è ancora fortemente sottoutilizzato ed è necessario sviluppare azioni forti capaci di imprimere una inversione di tendenza.»

Le Province che partecipano al progetto hanno già avviato azioni di cooperazione e si sono riunite in Associazione – l’Associazione Province Unesco Sud Italia (che partecipa al progetto come partner) per creare condizioni di innovazione strutturale, per meglio tutelare l’interesse comune sul piano della valorizzazione dei siti e dei sistemi turistici locali, per rilanciare la governance a livello locale per il sistema turistico e rendere questi siti attrattori più forti. Uno dei punti cardini del progetto è il festival “UNESCO Festival Experience”. «Si tratta del primo festival dei siti Unesco del Sud, evento itinerante con giornate nei siti Unesco del Sud aderenti al progetto - ha spiegato Ciro Castaldo, Responsabile Attuazione Comunicazione e Disseminazione Province Unesco Sud Italia - da luglio a settembre si susseguiranno spettacoli teatrali, eventi di teatromusica, concerti in luoghi suggestivi quali Castello di Monte Sant’Angelo (FG), Castel del Monte, Andria (BT), Benevento, Amalfi – Costiera Amalfitana (SA), Barumini, Enna, Noto (SR), Cefalù (PA) e Matera.»

Il progetto, però, si sviluppa su più segmenti. Non solo musica e teatro, ma anche delle vere e proprie “invasioni” digitali che riguarderanno le visite guidate di gruppo ai siti Unesco con invito ai partecipanti di scattare foto e video e diffonderle in maniera virale sui social, con l’utilizzo dell’hashtag ufficiale dell’evento #patrimonidelsud.

Ci sarà anche un portale web, fruibile tramite smartphone che consentirà la visita virtuale ai luoghi Unesco, la conoscenza delle caratteristiche e peculiarità dei territori, la costruzione di itinerari personalizzati e l’accesso ad altri servizi, e la virtual app card: una card turistica virtuale che darà diritto ai suoi possessori a un sistema integrato di agevolazioni, sconti e promozioni, e darà visibilità agli operatori e ai commercianti che hanno deciso di aderire alla rete.

 

www.unesconet.net

 

 

In Italia è sempre più vietato dai comuni l'escursionismo improvvisato

A Jakobsweg 2-1000x600

 

Sono sempre più numerosi i comuni italiani che vietano e sanzionano, attraverso cartelli indicatori, l’escursionismo improvvisato, quello effettuato senza attrezzatura ed equipaggiamento adeguati, che vede turisti inesperti e non idoneamente attrezzati avventurarsi in sentieri non segnalati, difficili e pericolosi, mettono a repentaglio la loro sicurezza e molto spesso quella dei soccorritori obbligati a intervenire in luoghi impervi.

In moltissime aree della penisola ci sono i cartelli che segnalano agli escursionisti il divieto assoluto di affrontare sentieri apparentemente semplici sprovvisti dei più elementari oggetti che ogni buon camminatore deve sempre portare con sé: acqua e un po' di cibo, una mappa del sentiero o uno smartphone ben carico dove poter consultare la mappa on line, piccola cassetta di pronto soccorso e naturalmente calzature adeguate, e per tutti coloro che vengono colti mentre affrontano percorsi anche molto difficili con la spensieratezza di una passeggiata sulla spiaggia, sono previste multe salate.

Non ci si deve avventurare nei boschi senza informarsi, così come non si devono affrontare le montagne rimanendo poi bloccati, con ciabatte ai piedi, avvinti dallo sconforto e costretti al telefono, quando si ha la fortuna di trovare campo, a cercare soccorso.

Gli addetti del C.A.I. presidiano il territorio costantemente per saggiare la sicurezza dei percorsi e bloccare gli amanti della natura sprovvisti però del più elementare equipaggiamento, problema che si presenta con sempre maggiore frequenza.

La voglia di scoprire il meraviglioso territorio italiano non deve superare il buon senso, l’improvvisazione non deve dilagare, si devono evitare le difficoltose arrampicate affrontate con le ciabatte ai piedi, o persone cariche di bagagli inadeguati o, peggio, gente che si avventura da sola su sentieri sconosciuti, non mappati e non segnalati facendo una lunga camminata senza gli adeguati accorgimenti, mettendo a serio rischio la propria incolumità e, come già detto, obbligando spesso i soccorritori ad operare in situazioni pericolose anche per loro. Dove non arriva l'intelligenza degli escursionisti, arriverà sempre di più la mano della legge che prevede multe davvero salate per chi non la rispetta.

In tutti i comuni italiani dove si trovano le bellezze nazionali, le amministrazioni si sono attrezzate con cartelli e brochure informative, un utile passo per garantire a tutti i loro visitatori un escursionismo responsabile, da affrontare in piena sicurezza, ma sta a questi ultimi avere il buon senso di seguirli, per muoversi in sicurezza e garantirsi una bella esperienza.

 

Photo © Trekking.it

 

Paolo Fresu alla rassegna “I suoni delle dolomiti”, un viaggio alla scoperta dei suoni della montagna

Paolo-Fresu Musega-de-Poza-Trentino-Marketing imagefullwide

 

Cosa fanno insieme un'orchestra della tradizione musicale ladina – la Musega de Poza – e un grande musicista jazz come Paolo Fresu? La risposta è semplice ma per nulla scontata: tentano di dare forma alla musica della montagna attingendo non solo al patrimonio del folklore musicale ma anche ai suoni e ai rumori per interagirvi in modo nuovo, per percorrere nuove strade. Il tutto con la collaborazione di uno strumentista e compositore, Marco Somadossi, docente della cattedra di Composizione e Strumentazione per Orchestra di Fiati del Conservatorio “Jacopo Tomadini” di Udine.

Il concerto si svolge a circa 20 minuti dal Rifugio in direzione Passo delle Cigolade.

 

 

Informazioni

APT Val di Fassa,

Tel.: +39 0462 609500,

This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

 

Paolo Fresu | Photo © Trentino Marketing S.r.l.

 

Albania da scoprire

saranda 1217

 

L’Albania è stato uno dei paesi più chiusi ai turisti in Europa fino al 1990. Assoggettato alla dittatura di Enver Hoxha per decenni ha tenuto serrate le proprie frontiere, restando in Europa come "vicini-remoti", dirimpettai silenziosi che parlavano solo attraverso i roboanti comunicati di Radio Tirana. L'Albania è un piccolo paese abitato da un popolo coraggioso che può vantare una grande storia, una nazione ancora tutta da scoprire, che purtroppo ha ancora un retaggio dell’immagine di terra povera e poco ospitale, da cui si scappa. Un buco nella carta geografica del Mediterraneo, che è frutto dei pregiudizi e delle chiacchiere più che dell’esperienza diretta perché pochi in realtà l'hanno visitata.

 

Il meraviglioso territorio albanese vale la pena di essere scoperto, superando gli stupidi pregiudizi, perché i suoi cittadini sono un popolo fiero, molto legato alle tradizioni che merita di più dell'ignoranza e degli stereotipi dei media europei. In questa regione ci sono località di mare bellissime e poco frequentate, con acque cristalline e spiagge semi deserte. I prezzi sono ancora molto bassi, un po’ com’era la Croazia vent’anni fa, con tante mete di mare dove trascorrere una bella vacanza low cost: oltre a Ksamil, Himare ci sono Saranda e Valone, e poi innumerevoli baie e calette tutte da scoprire. La parte più difficile finora era il viaggio per arrivarci. Oggi ci sono voli diretti da alcune città italiane verso Tirana serviti da BluePanorama e dalla nuova compagnia aerea low cost italiana Flyernest. Poi però bisogna raggiungere la costa che dista 50 km. Altrimenti, si vola a Corfù e poi si prende il traghetto oppure si parte direttamente da Brindisi, come si faceva un tempo per andare in Grecia, e si arriva a Valona.

 

Tutto il litorale meridionale albanese si affaccia sullo Jonio e offre spiagge per tutti i gusti. Quella di Dhermi è selvaggia e incontaminata e consente di raggiungere via mare la suggestiva Grotta dei Pirati. Drimadhes è un’ampia baia di sabbia bianca, circondata da una fitta vegetazione, più raccolta invece è la spiaggia di Palase. Llaman è una delle spiagge meno frequentate persino in alta stagione, una baia dalle invitanti acque terse abbracciata da selvagge colline che scendono a picco nel mare. La piccola penisola di Porto Palermo, chiamata così dai soldati italiani stanziati in Albania durante la Seconda Guerra Mondiale, è un luogo incredibile e talmente incantevole utilizzato spesso come set cinematografico. Vicino a Valona si incontrano bellissime spiagge come Paradise Beach e Orikum, e non lontano dal mare si trova il Monte Llogara offre la possibilità di fare escursioni in montagna, da cui si può ammirare un panorama mozzafiato sul mare, qui si incontrano Jonio e Adriatico, e sulle isole Diapontie, un arcipelago delle isole ionie a nord-ovest di Corfù. Con i suoi oltre tre chilometri di spiaggia, Borsh è la più lunga della costa ionica albanese. Vicino a Dhermi i militari hanno lasciato la spiaggia incontaminata di Gjipe che si apre ai piedi di un canyon naturale da raggiungere a piedi dopo mezz’ora di cammino.

 

L'Albania è pronta a lanciare la sua sfida per diventare la regina del turismo europeo, è una destinazione estremamente economica, sia per quanto riguarda la sistemazione alberghiera che per la ristorazione o i servizi. La moneta locale, il lek ha un cambio molto favorevole rispetto all’euro, e questo è uno dei motivi, oltre alla natura incontaminata, la storia e l'accoglienza, per programmare una vacanza in questa terra.

 

www.albaniaturismo.com

 

Vacanza eco - chic a cavallo tra mare e fiume

Barricata Ranch sea

Parco Naturale del Delta del Po (Ro) - Vacanza nella natura a Barricata Holiday Village. A cavallo, in barca, in bicicletta tra dune e canneti.

Barricata Ranch: escursioni a cavallo nel Delta del Po, al chiaro di luna in riva al mare. Battesimo della sella per i più piccoli e nuovissime strutture per la pensione cavalli.

Glamping, vacanza eco-chic nella natura in Safari Lodge e Deluxe Lodge.

Argini, dune, valli che si rincorrono e seguendo il grande fiume lo accompagnano a incontrare il mare. Le grida di uccelli rari, che qui nidificano, solitarie barche che scivolano lungo i canali e approdano alle cavane. È il fascino del Parco Naturale del Delta del Po, Riserva della Biosfera Unesco. Un mondo tutto da scoprire, con una vacanza a Barricata Holiday Village, che si trova proprio all’interno di questa riserva naturale, affacciato al mare. Magari a cavallo, grazie a Barricata Ranch, che si trova nel villaggio e offre un’occasione unica per gli amanti dell’equitazione: portare il proprio cavallo in vacanza con sé, per lunghe e rilassanti passeggiate lungo il Delta del Po o in riva al mare. Tutti però possono provare queste avventure, con il “Battesimo della sella”: corsi per principianti e bambini per avvicinarsi al mondo dell’equitazione e a fine vacanza provare l’emozione di una passeggiata a cavallo sul bagnasciuga.

 

Al galoppo alla scoperta del grande fiume

Barricata Ranch country
Il cavallo è il modo migliore per andare alla scoperta dell’affascinante mondo che nasconde il Delta del Po. Perché consente di entrare in contatto con la natura in modo più intimo e vero. Barricata Ranch, il centro di equitazione di Barricata Holiday Village, negli anni è diventato sempre di più un punto di riferimento per gli appassionati di equitazione, ma anche per chi vuole avvicinarsi a questo mondo, mantenendo il contatto con la natura. Chiara Angelini, guida Fise ed Engea, è la responsabile di Barricata Ranch, dove si allevano cavalli argentini, Camargue e Haflinger. Barricata Ranch organizza lezioni di equitazione e passeggiate a cavallo lungo argini, dune, spiagge e valli che lasciano con il fiato sospeso. Senza dimenticare l’escursione più amata: una passeggiata a cavallo in riva al mare, magari all’alba o al tramonto, quando si sente solo il rumore del mare infrangersi sulla riva e il sole regala al paesaggio colori unici.
Una delle escursioni più belle è nel cuore del Parco del Delta del Po, a Porto Tolle, in una delle zone più ricche di biodiversità in Italia. Si attraversa la campagna, si percorrono le valli da pesca fino ad arrivare al mare, incontrando cigni e fenicotteri. Le passeggiate vengono organizzate di giorno, ma anche in notturna, nelle serate di luna piena, con cena di pesce in spiaggia.
Barricata Holiday Village è dotato dell’unica spiaggia che consente l’accesso in spiaggia e il bagno ai cavalli per tutta l’estate. Un’occasione impedibile per gli amanti dell’equitazione, che si aggiunge a un’altra possibilità alla quale difficilmente potranno rinunciare. Barricata Holiday Village, con il Barricata Ranch, offre la possibilità ai cavalieri di portare in vacanza il loro cavallo, in quanto la struttura mette a disposizione box, capannine e ampi paddock, proprio nel villaggio e a due passi dal mare.
Barricata Ranch è quindi la soluzione ideale per i cavalieri, che non amano separarsi dal proprio cavallo, ma è anche il posto giusto per chi vuole avvicinarsi a questo mondo. Per chi non ha mai provato l’ebbrezza di andare al trotto o al galoppo c’è il battesimo della sella, che viene proposto gratuitamente a tutti gli ospiti. Un’occasione da non perdere anche per i più piccoli, dai 4 anni in su, per i quali si rivelerà un’esperienza emozionante e formativa. 

 

In barca e in bici tra argini e dune
Uno degli scorci più belli è la Sacca di Scardovari. E’ la laguna più ampia del Delta, meta conosciuta per la pesca, per la raccolta delle vongole e per le “peociare”, gli allevamenti delle cozze. Ha una fauna eccezionalmente ricca. Nelle sue oasi, tra canneti, paludi, campi di riso e erba medica si incontrano rapaci, gabbiani, sterne, passeriformi, ibis, gru e anitre. Facile da visitare in barca, la si può ammirare nel suo complesso solo percorrendo in bici la strada panoramica arginale che costeggia tutta la Sacca, forniti di binocolo per osservare da vicino gli uccelli. Tutt’intorno alla laguna, l’infilata di palafitte con le barche colorate legate ai pali di sostegno dà un tocco fiabesco al paesaggio.
Gli amanti delle due ruote possono noleggiare le biciclette direttamente al villaggio e farsi consigliare uno dei tanti tracciati che si snodano tra argini e dune. Tra questi il percorso ad anello, circa 70 km, che partendo da Porto Tolle - Cà Tiepolo fa il giro completo dell’isola della Donzella, toccando la Sacca di Scardovari.

 

Vacanze eco-chic nella natura

Barricata Ranch accommodation
Dormire in una tenda sotto le stelle non significa più rinunciare a lusso e comodità in nome di una vacanza total green. Il Glamping, una sorta di magica unione tra glamour e campeggio, è la nuova e sempre più amata frontiera delle vacanze all’aria aperta. Una scommessa su cui Barricata Holiday Village ha puntato con lungimiranza diversi anni fa e che ora rilancia e amplia con le nuove Safari e Deluxe Lodge. Tende per un campeggio dal risvolto glam, sempre più ampie e curate, perché la vacanza nella natura sia ancora più confortevole.
Le nuove Safari e Deluxe lodge, si aggiungono all’offerta Glamping di Barricata, da anni pioniere su questo fronte con le prime Lodge tent e Lodge tent suite. Tutte le strutture sono dotate di veri e propri letti con materasso e lenzuola, armadi, cucina e terrazza in legno rialzata. Le più ampie hanno tre camere, due matrimoniali e una doppia, sala giorno con cucina e un bagno con confortevole doccia.
Per chi vuole provare un nuovo tipo di vacanza con la formula Glamping: 7 notti per 5 persone a partire da 275 euro. Barricata Holiday Village chiude il 16 settembre 2018.
I bambini sotto i 3 anni soggiornano sempre gratis. Il prezzo comprende l’utilizzo di tutti i servizi di Isaholidays: parco acquatico, palestra, mini e junior club, campi da calcetto, tennis, tiro con l’arco, animazione e corsi, WI-FI gratuito in aree pubbliche, discoteca, servizio di sicurezza 24H.

Il Gruppo Isaholidays, comprende Isamar Holiday Village a Isola Verde di Chioggia (Ve) e Barricata Holiday Village, nel cuore del Delta del Po (Ro). Isamar Holiday Village, fondato nel 1971, è un punto di riferimento dei villaggi vacanze in Europa. Immerso in un’area verde di 300.000 mq affacciata sul mare, con ampia spiaggia privata, ha un grande parco acquatico, aree divertimento per i bambini e ragazzi, attrezzature per attività sportive, centro wellness e animazione internazionale. Tra le attività principali quella di Isamar Diving Center, con corsi e possibilità di escursioni. Alle porte del Villaggio si trova un centro ippico di importanza nazionale, Tenuta Santa Grazia, che offre agli ospiti la possibilità di indimenticabili passeggiate a cavallo sulla spiaggia. Fa parte di Isamar anche Isamar Holiday Residence, un complesso residenziale con 130 appartamenti di design, all’interno di un grande parco, direttamente di fronte con accesso a tutti i servizi di animazione e sport del Villaggio. Barricata Holiday Village, nel cuore del Parco Naturale del Delta del Po, è il luogo ideale per chi vuole riscoprire il piacere di una vacanza a contatto con la natura. Spiagge, lagune, boschi e dune tutte da esplorare a cavallo, in barca o in bicicletta per poi tornare in un villaggio perfettamente attrezzato per un soggiorno all’insegna del relax e del divertimento.

 

Per saperne di più:
Gruppo Isaholidays, tel. 041 5535811, This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it. ,  www.villaggioisamar.com; This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it. ,  www.villaggiobarricata.com

 

Page 2 of 25

Eductour stampa turistica

eductours

Related articles

Redazione Agorà Turismo

Agorà Turismo - on line magazine 
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Bergamo – I
N° 02 del 01 febbraio 1990

Direttore responsabile:
Giuseppe Venuti

Direttore editoriale:
Monica Piana

In redazione
Giovanna Fidone, Avvocato Maria Carmina Gallucci, Caterina Emma Colacello, Romina Liuzza, Laura Cavalieri Manasse, Laura Landi,  Silvana Carminati, Rossella Barbetti.

Editore:
FOCOPI, associazione culturale dal 1994,
Iscr. Registro ex L.R. 28/96 Regione Lombardia F.2 n.7 Sez.B Cultura

C.F.: 95083990168

Scarica la nostra applicazione:

GOOGLE PLAY APP STORE



We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information