Plastic Whale, la prima organizzazione al mondo che pratica il plastic fishing nei canali di Amsterdam

  A molte persone piace l'idea di fare una crociera, così alcuni anni fa è nata un'impresa olandese che coglie questo desiderio per trasformarlo in una tra le esperi

See more details
Villa Cipressi a Varenna: giardino incantato sul lago di Como

L’unico spazio verde sul lago di Como che, durante l’inverno, si trasformerà in un giardino incantato per accogliere i visitatori Villa Cipressi entra nel prestigioso

See more details
A Lerici arriva la nona edizione di “Mytiliade”, dall'1 al 16 settembre

  Ritorna a Lerici, dal 1 al 16 settembre, una delle manifestazione più attese, Mytiliade: progetto giunto alla sua nona edizione e nato per promuovere una eccellenza

See more details
Il Golfo di Talamone: un gioiello toscano da visitare

  Talamone, frazione di Orbetello, sorge su di un promontorio roccioso al confine meridionale del Parco dell'Uccellina in Maremma, in posizione dominante su tutto il t

See more details
Nasce “Progetto Rete Siti Unesco”: 14 siti del Meridione, Patrimonio dell’Umanità, si associano

  Un'importante iniziativa appena presentata a Matera, prossima Capitale europea della Cultura 2019, dal nome Progetto Rete Siti Unesco, mette insieme 14 siti Une

See more details
Innsbruck, muoversi in verticale

  6 - 16 settembre 2018: Campionato del Mondo di arrampicata. Innsbruck (Austria). Scalate adrenaliniche nella Capitale delle Alpi   Oltre 600 percorsi di arramp

See more details
In Italia è sempre più vietato dai comuni l'escursionismo improvvisato

  Sono sempre più numerosi i comuni italiani che vietano e sanzionano, attraverso cartelli indicatori, l’escursionismo improvvisato, quello effettuato senza attrezz

See more details
Albania da scoprire

  L’Albania è stato uno dei paesi più chiusi ai turisti in Europa fino al 1990. Assoggettato alla dittatura di Enver Hoxha per decenni ha tenuto serrate le proprie

See more details
Paolo Fresu alla rassegna “I suoni delle dolomiti”, un viaggio alla scoperta dei suoni della montagna

  Cosa fanno insieme un'orchestra della tradizione musicale ladina – la Musega de Poza – e un grande musicista jazz come Paolo Fresu? La risposta è semplice

See more details
Vacanza eco - chic a cavallo tra mare e fiume

Parco Naturale del Delta del Po (Ro) - Vacanza nella natura a Barricata Holiday Village. A cavallo, in barca, in bicicletta tra dune e canneti.Barricata Ranch: escursioni a

See more details
Hotel Royal Victoria e Hotel Villa Cipressi:bien vivre sul lago di Como

Martedì 31 luglio torna l'evento più glamour dell'estate: la 4^ edizione della Festa della Regina. Cena gourmet e spettacolo pirotecnico, gli ingredienti della serata.Corr

See more details
A Certaldo (Fi) Mercantia - XXXI Festival internazionale del teatro del giullare

ph credits: certaldo.it Dal 11 al 15 luglio 2018 “Tra la Terra e il Cielo” si apre il quarto decennio del Festival sulle origini del giullare. Festival nuovo, valori i

See more details
Notte Rosa: capodanno estivo da vivere in allegria

Vivi in rosa…“Pink your life”. Giunta alla 13a edizione, la Notte Rosa della Riviera Romagnola, uno degli appuntamenti estivi più attesi in tutto il Paese, invita i s

See more details
Un rigenerante bagno nella foresta

 La pratica giapponese del Forest Bathing fa bene alla salute fisica e mentale. Ecco i luoghi più immersivi d’Italia in cui respirare l’atmosfera dei boschi e sentir

See more details
Piemonte! 100 emozioni in bici tra bric e foss

100 percorsi geomappati, 4300 km attraverso 5 siti Unesco, 355 comuni, 17 parchi e riserve, 136 tra Dop, Dogc e Igp, 200 strutture ricettive a misura di biker…E poi pievi

See more details
Le 18 esperienze imperdibili dell’estate 2018 a New York City

Arte e cultura, eventi sportivi, NYC Restaurant Week®, e molti altri appuntamenti animeranno la città nel corso dei prossimi mesi  New York City  invita i visi

See more details
A Bologna inizia la decima edizione di IT.A.CÀ, il primo e unico festival in Italia sul turismo responsabile

  Si apre ufficialmente a Bologna, venerdì 25 maggio, la prima tappa di IT.A.CÀ, migranti e viaggiatori: un inizio importante che sigla il decennale del festival

See more details
5 miti da sfatare su West Hollywood

West Hollywood, o WeHo come è nota ai locali, è una piccola città da molti conosciuta per quello che non è. Non è Hollywood (un quartiere di Los Angeles), non è un qua

See more details
La Farnesina indica i Paesi più pericolosi per andare in vacanza quest'anno

  Nella sua comunicazione ufficiale dei Paesi più pericolosi per trascorrervi le vacanze, la Farnesina quest'anno sconsiglia di recarsi in Cisgiordania e nella Città

See more details
Borg El Arab è la nuova meta sul mare dell’Egitto

  L'Egitto è una nazione che si rivela continuamente, alle sue famose località di mare ogni tanto se ne aggiunge una, è il caso di Borg El Arab, la nuova meta sul m

See more details
"Fiore di pietra", il nuovo rifugio sul Monte Generoso, realizzato da Mario Botta

  Il Monte Generoso,1701 metri, nelle Prealpi comasche è al confine di Stato tra l'Italia e la Svizzera; dal versante svizzero si arriva in cima grazie 

See more details
Parma dal 7 maggio diventa il palcoscenico di Cibus 2018

  Parma, che nel 2015 ha conquistato il titolo Unesco di "Città Creativa per l'Enogastronomia", è ambasciatrice della Food Valley internazionale, per la miriade

See more details
Una vacanza speciale su due ruote: il giro della Catalogna in bicicletta

  La vacanza è, per autonomasia, il momento in cui si esce dalla quotidianità e si sceglie un'alternativa temporanea per ritemprarsi, per godere delle novità e per

See more details
All'Agriturismo “Il Rigo” potete immergervi nel fantastico territorio delle Crete Senesi

  All'Agriturismo “Il Rigo” potete immergervi nel fantastico territorio delle Crete Senesi   L'azienda agricola il Rigo sorge in mezzo alle Crete Senesi, in

See more details
Borgo Egnazia, ritrovare la forma nella masseria pugliese a 5 stelle

Borgo Egnazia si trova nei pressi di Fasano, antica e misteriosa città della Puglia, in provincia di Brindisi, la sua architettura ricorda un tipico villaggio pugliese sosp

See more details
Costarica 2018: wellness "pura vida"

ph credits: puravidauniversity.eu Costa Rica è la destinazione perfetta dove praticare yoga, meditazione e ritrovare il proprio benessere attraverso una vacanza rilassante

See more details
Capodanno da "mille e una notte" a Cortina

  A Capodanno cene romantiche, allestimenti da fiaba, cocktail in centro e party in quota, con infinite possibilità di divertimento sulla neve e baci che non si dimen

See more details
Festività alla Terme dell'Emilia Romagna

Le località termali delle Terme dell'Emilia Romagna sono le mete ideali per trascorre piacevoli momenti durante le festività natalizie e godere della magia di percorsi rig

See more details
Autunno di yoga nella Valle di Gastein

Si è appena rientrati dalle vacanze ma si è già alla ricerca di nuove energie per affrontare il lungo inverno? Perché non organizzare un break nel Salisburghese all’in

See more details
Colico: colorata e libera come le vele dei Kitesurf

Di Giovanna FidoneColico è un comune italiano di 7743 abitanti della provincia di Lecco (il decimo per numero di abitanti)  in Lombardia ma è storicamente legata alla p

See more details

La rivista

Paradise Sun: l'essenza della cultura Creola a Seychelles

Paradise sun

Musica, danze, giochi e gastronomia: così si festeggia la cultura creola il venerdì nelle Seychelles di Paradise Sun dove, tra spiagge coralline lambite dall'Oceano Indiano e giardini tropicali, il soggiorno diventa un caleidoscopio di emozioni…

L’isola di Praslin alle Seychelles, ospita il paradiso tropicale di Paradise Sun, ormai divenuto un vero e proprio punto di riferimento per i turisti italiani, grazie all'imbattibile rapporto qualità/prezzo dei suoi servizi e alla grande attenzione riservata all'ospitalità. In questo angolo di Oceano Indiano il venerdì si festeggia la cultura creola, a partire dalla cucina tradizionale, che prevede una grande varietà di frutti di mare e diversi tipi di pesce, come lo squalo, il barracuda, il pesce reale, il polpo, i calamari, il luccio, lo snapper rosso, il cordonnier, il pesce pappagallo, la cernia, il tutto accompagnato da frutta, verdura, erbe e spezie. Tra i piatti creoli tipici troviamo la Satini Papay, il Bat Curry, un curry di pipistrello dalla carne dolce che si nutre di sola frutta, il budino creolo e manioca La Dob.
La cultura creola non è, però, solo gastronomia… In questo rifugio della natura, circondato da palme, fiori tropicali e acque trasparenti, il venerdì è anche animato da un ricco programma di attività divertenti, per grandi e piccini.
Dalla “Coconut Demonstration”, un momento dedicato alla scoperta del Cocco e delle sue qualità, alla lezione di cucina con uno chef locale che spiegherà agli ospiti come preparare il famoso curry di polpo. Di prima mattina non perdetevi la passeggiata nella natura, per scoprire citronella, cannella ed altre specialità delle Seychelles partendo dalla “Casa Creola”, costruita per mostrare agli ospiti come si viveva nelle Seychelles 20-30 anni fa. Alcuni artigiani vi presenteranno dei prodotti locali come essenza e bastoncini di vaniglia, bastoncini di cannella e saponi per portare a casa un souvenir unico…

danze paradise sun panorama paradise
E poi non può certo mancare la musica! Quella delle Seychelles unisce tradizioni indiane, europee, cinesi e arabe e gli strumenti più comuni sono il banjo, la fisarmonica, il violino, ma anche il makalapo, strumento a corde, lo zez, un tipo di sitar, il bom, strumento ad arco, e vari tamburi africani. Sulla spiaggia tutti gli ospiti subiranno il richiamo dei lenti movimenti della danza moutia, con i suoi forti tratti africani e malgasci, e dei canti tradizionali, preghiere del passato che gli schiavi hanno trasformato in canti di lavoro. Altro atteso momento è il concerto live della band del Paradise Sun, gli Island Vibrations, dal repertorio internazionale oltre che creolo, che ha ricevuto diversi riconoscimenti e che è richiestissima per tutti gli eventi importanti alle Seychelles, come il carnevale e le feste nazionali. Il venerdì creolo volge così al termine, ma ricordate che al Paradise Sun la festa non finisce mai!

Per saperne di più:

www.seychelles.travel

 

Conoscere Lisbona guardandola dall’acqua

visit lisboa img credits: www.visitliboa.com


Dal 7 al 17 aprile al “Lisbon Fish and Flavours” i migliori Chef e ristoranti celebrano il pesce e l’identità culinaria portoghese Lisbon Fish & Flavours in Praça do Comércio

Impossibile immaginare Lisbona senza pensare subito all’acqua, presenza costante storicamente, visivamente e…gastronomicamente. Lisbona è una città aperta e luminosa, sviluppatasi sull’estuario del fiume Tago a due passi dall’Atlantico, vivendo di commerci, navigazione, turismo e pesca. Ogni anno la capitale portoghese celebra i prodotti del mare con riconoscenza e gioia, dando vita ad un Festival tanto gustoso quanto importante per conoscere la cultura gastronomica del paese: il “Lisbon Fish & Flavours”, dal 7 al 17 aprile 2016, che richiama sempre migliaia di visitatori internazionali. È l’occasione ideale per avvicinarsi all’identità portoghese attraverso la sua cucina tipica; e per visitare al meglio Lisbona, la si può guardare dall’acqua e scegliere tra uno dei cinque alberghi Heritage situati nelle location migliori della città.

Lisbon Fish & Flavours – 7/17 aprile 2016

Grazie alla sua posizione geografica, il Portogallo ha una grande varietà di prodotti dal mare, di grande qualità. Da nove anni Lisbon Fish & Flavours è un appuntamento imperdibile della primavera lisboeta: è una kermesse dedicata a pesce e frutti di mare, interpretati con piatti tradizionali e creativi dai migliori chef portoghesi e internazionali. Undici giorni di degustazioni, corsi di cucina per apprendere i migliori abbinamenti, show-cooking, eventi, musica dal vivo, un mercato ben rifornito per gli acquisti e ben 10 ristoranti di pesce diversi fra cui scegliere.

Anche la location è altamente rappresentrativa dell’identità della città: si svolge nel Pàtio da Galé – Terreiro do Paço, un edificio storico che si trova in Praca do Comercio, grande e scenografica piazza affacciata sul fiume Tago. È aperto tutti i giorni da mezzogiorno a mezzanotte. www.peixemlisboa.com

Non solo baccalà: il mare a 360 gradi

I lisboeti hanno un vero culto per il baccalà (bacalhau), ritenuto uno dei simboli del paese: la tradizione popolare dice che ci sono 366 modi diversi di cucinarlo, uno per ogni giorno dell’anno. Viene preparato à braz (alla brace), al forno, com natas (con patate e besciamella), con cipolle, con uova e prezzemolo, oppure se ne fanno tortine da servire anche fredde (pasteis de bacalhau). Si trova nelle tascas, trattorie dove si gustano piatti tipici e si assiste a spettacoli di fado.

Nelle marischerie si possono assaggiare i fantastici crostacei e frutti di mare pescati nell’Atlantico, ma in generale tutto il pesce è squisito a Lisbona, fra cui il polpo o le tipiche sardine asade, cioè alla griglia. I crostacei, il polpo e il pesce si mangiano come secondo, con il riso oppure in succulente zuppe per le quali il Portogallo è famoso, fra le quali la più tradizionale è la Caldeirada (zuppa di pesce con patate).

Conoscere Lisbona guardandola dall’acqua

Sono tanti i punti di vista da cui guardare al capitale portoghese. Dall’alto dei numerosi miradouros (le tante terrazze panoramiche), o dal castello che offre un panorama sulla città e sul fiume. Ma anche dall’interno, cioè dai tram che la attraversano sfrecciando su e giù per le ripide stradine del centro storico, oppure nei vecchi palazzi ricoperti di azulejos (tipiche maioliche bianche e azzurre).

Un altro punto di vista da cui osservare Lisbona è dall’acqua: la città si adagia in un’ansa del fiume Tejo, Tago in italiano, il più esteso fiume della penisola iberica, che dopo pochi chilometri sfocia imponente nell’Oceano Atlantico. L’ampio corso d’acqua è parte integrante della vita di Lisbona: si possono fare piacevoli crociere e lunghissime passeggiate, fermandosi in più locali all’aperto con tavolini e divanetti vista fiume.

Heritage Hotels

Heritage propone cinque deliziosi boutique hotel nelle migliori location della capitale. Le strutture si trovano in piccoli palazzi o dimore storiche e assicurano un’atmosfera speciale, familiare ed allo stesso tempo ricca di charme, dove il rispetto della tradizione e il comfort offerto della modernità procedono di pari passo e garantiscono alla clientela un caloroso benvenuto. Con un soggiorno minimo di due notti gli Heritage offrono il biglietto per la funicolare a loro più vicina.

AS JANELAS VERDES – L’hotel As Janelas Verdes (ossia “finestre verdi”) è ubicato accanto al National Art Museum, in un piccolo palazzo di fine Ottocento, ed offre un’atmosfera romantica e accogliente. Qui trovò ispirazione anche Eça de Queirós, uno dei più famosi romanzieri portoghesi; la memoria della sua presenza rivive nei tanti oggetti d’arte sparsi per le stanze, nei libri, nei dipinti e negli oggetti che riportano con la fantasia ad altre epoche. Tutte le camere sono soleggiate e vivaci, il Tago è a un passo, in primavera la giornata inizia con un meraviglioso breakfast servito nel giardino, mentre vi godete la tranquillità della Lisbona di un tempo. Prezzi per la camera doppia a partire da 118,00 euro inclusa la prima colazione.

HOTEL BRITANIA – Situato in un palazzo progettato negli anni Quaranta del secolo scorso dal famoso architetto portoghese Cassiano Branco, è un hotel per molti versi unico che assomiglia molto a un club esclusivo. E’ stato restaurato valorizzando il suo stile originale Art Deco, così da affiancare all’ambiente che richiama la squisita atmosfera originale d’epoca, le comodità e il comfort richiesti oggi a un hotel d’alto livello. Le camere sono spaziose e dai colori caldi, arredate con splendidi mobili classici; i bagni, originali, sono in marmo, restaurati fin nel minimo dettaglio.

Prezzi per la camera doppia a partire da 125,00 euro compresa la prima colazione.

HOTEL LISBOA PLAZA – A due passi da Avenida da Liberdade, è un “classico” tra i migliori hotel della capitale portoghese. Aperto all’inizio degli anni Cinquanta, è stato concepito dal suo progettista come “un luogo nel quale il concetto di modernità si concretizza in soluzioni pratiche che favoriscono il pieno benessere”. Il costante miglioramento del servizio e l’attenzione al cliente fanno di questo affascinante hotel uno dei più particolari di Lisbona, vera oasi di charme e tranquillità.

Prezzi per la camera doppia a partire da 99,00 euro compresa la prima colazione.

 SOLAR DO CASTELO – Durante la seconda metà del XVIII secolo venne costruita una bella casa signorile all’interno delle mura del castello di San Giorgio, sul terreno dove un tempo sorgevano le ex cucine del Palazzo Alcacova. Ecco perché è ancora conosciuto con il nome di Palacete das Cozinhas (“Palazzo della Cucina”). La struttura unisce elementi dello stile razionalista di Pombal (i sobri infissi delle finestre e dell’entrata principale) con altri che esprimono maggiore libertà. Il palazzo, classificato come edificio storico, è stato trasformato in hotel e riportato agli antichi splendori grazie a un design contemporaneo di alta qualità.

Prezzi per la camera doppia da a partire da 149,00 euro compresa la prima colazione.

HERITAGE AV LIBERTADE – L’ultimo nato della catena Hoteis Heritage Lisboa si trova sul corso principale, Avenida da Liberdade. Il suo design porta la firma di Miguel Câncio Martins, architetto portoghese celebre per il proprio lavoro in locali mitici come il Buddha Bar o il Thiou a Parigi, lo Strictly Hush a Londra e il Man Ray a New York. L’aspetto esterno del palazzo è stato lasciato inalterato, mentre gli interni si ispirano alle residenze urbane della borghesia portoghese. Le camere sono in pieno equilibrio tra tradizione e modernità e presentano uno stile personalizzato. Nella lobby Câncio Martins ha creato un’atmosfera che richiama la “way of life” portoghese, di nuovo in bilico tra passato e futuro. Obiettivo: ideare uno stile che affondi le proprie radici nell’identità lusitana e lisboeta.

 

Per saperne di più:

http://www.visitlisboa.com/

 

L'anima culturale dello Sri Lanka

sri lanka
Considerato perla dell'Oceano Indiano, lo Sri Lanka, collocato a sud dell’India, crea una connessione ideale tra Oriente e Occidente. Le rovine dell’isola mostrano con orgoglio un passato glorioso, un patrimonio ricco che testimonia gli oltre 3000 anni di storia. Le attrazioni storiche e culturali rappresentano, infatti, una parte importante della sua offerta turistica e culturale.

Oltre ai due siti naturali, la Riserva Forestale di Sinharaja e i Monti Centrali, lo Sri Lanka ospita ben 6 siti culturali protetti dall’UNESCO.

Le rovine dell’antica città di Sigiriya si stagliano sui pendii ripidi e sulla vetta della “Roccia del Leone”, picco di granito alto 180 m che domina la giungla da tutti i lati. Il sito, cui si accede grazie ad una serie di gallerie e scale che emergono dalla bocca di un gigantesco leone costruito con mattoni e intonaco, rappresenta una fortezza costruita con sistemi d’irrigazione e paesaggi futuristici.

L’antica città di Polonnaruwa appartiene al secondo regno più antico dello Sri Lanka e ancora oggi resta una testimonianza unica della disciplina e della grandezza degli uomini del passato: comprende i resti monumentali della favolosa città-giardino creata da Parakramabahu nel 12° secolo.

Anuradhapura è una delle antiche capitali dello Sri Lanka, famosa per le sue rovine ottimamente conservate. Attualmente l'antica città, punto di riferimento per Buddhismo e Induismo, circondata da monasteri che ricoprono un'area di oltre 40 kmq, è uno dei principali siti archeologici al mondo. Nascosto in una fitta giungla per molti anni, lo splendido sito, con i suoi palazzi, i templi e i monumenti, è oggi tornato accessibile.

Il palazzo della città di Kandy, diventato poi un tempio, è dimora della Reliquia del dente (il dente sacro del Buddha) ed è oggi un famoso luogo di pellegrinaggio. La città sacra, inoltre, ospita uno dei festival Buddisti più colorati e grandiosi del paese, conosciuto come Esela Perahera, che ogni anno attira migliaia di turisti da ogni parte del mondo rendendo la celebrazione il più indimenticabile tra gli eventi del calendario srilankese.

La città di Galle è situata sulla punta meridionale dell'isola e il suo importante patrimonio culturale è rappresentato dal Forte di Galle, la più grande tra le fortezze costruite da occupanti europei ancora rimaste in Asia. Fondata nel XVI secolo dai portoghesi, Galle raggiunge l'apice del suo sviluppo nel XVIII secolo, prima dell'arrivo degli inglesi. È il miglior esempio di città fortificata costruita dagli europei nel Sud-Est asiatico che mostra l'interazione tra gli stili architettonici europei e le tradizioni dell'Asia meridionale.

La grotta del tempio di Dambulla, luogo di pellegrinaggio per 22 secoli,  infine, si trova nella parte centrale dello Sri Lanka ed è il più grande e meglio conservato complesso di templi rupestri del paese. Le principali attrazioni sono i suoi cinque santuari, che contengono statue e dipinti, le 157 statue e le pitture murali buddiste che coprono una superficie di 2.100 mq.

 

Per saperne di più:

www.srilanka.travel

 

Brasile: Arraial do Cabo, un tuffo … a due passi da Rio de Janeiro

ArraialDoCabo credits-Embratur

Arraial do Cabo: Situata nella regione di Lagos appartenente allo Stato di Rio de Janeiro, nel Sud-Est del Brasile, è conosciuta come “la capitale del diving”, un paradiso per gli amanti del mare e delle immersioni. Si tratta di una delle località di mare più famose del Paese ed è meta ideale anche per i visitatori che amano la natura più selvaggia e l’avventura, grazie alla natura rigogliosa tipica della Mata Atlântica, ovvero la foresta pluviale costiera, e di riserve ecologiche protette che ospitano una variegata fauna e antichi reperti archeologici.

Arraial do Cabo vanta una posizione privilegiata per la sua vicinanza a Rio de Janeiro. Percorrendo solo 170 km dalla metropoli, i visitatori possono ritrovarsi su spiaggie paradisiache circondate da acque calme e cristalline. Le immersioni sono certamente l’attrazione principale del luogo, ma tutta l’area è interessante anche per i suoi trascorsi storici: Praia dos Anjos, ad esempio, è il posto in cui approdò la prima spedizione portoghese guidata dall’italiano Amerigo Vespucci nel 1503. Qui sorge un obelisco per ricordare il celebre navigatore. Da Praia dos Anjos è possibile raggiungere, con una breve passeggiata di 10 minuti, la bellissima e tranquilla Praia do Forno, dove gustrare piatti tipici di mare presso i numerosi chioschetti sul mare. Prainha invece, situata a circa 800 m dal centro di Arraial do Cabo, è la classica “cartolina della città”, stupenda e ideale per il relax.

La vicina Cabo Frio è consigliata per chi non vuole rinunciare alla movida. A pochi minuti di auto da Arraial, ospita numerosi ristoranti, discoteche e locali con musica dal vivo.

Dove si trova?

Arraial do Cabo si trova nello Stato di Rio de Janeiro, nel Sud-Est del Brasile.

Da non perdere:

    I migliori punti per le immersioni: Isola dos Porcos, Ponta D’Água, Saco do Cordeir.
    Visita alla meravigliosa Grotta Azzurra (Gruta Azul) in barca, da Praia dos Anjos.
    Museo Oceanografic

Per saperne di più:

http://www.youbrasile.com/

 

Zara: dove il mare compone musica

plakat-Morske orgulje TIM ERTL

di B.L.

In Croazia, la città di Zara, col suo straordinario organo suonato dalle onde del mare e con la sua storia gloriosa, può rappresentare un'alternativa romantica e inusuale.

Situata nella Dalmazia settentrionale, la città croata di Zara si è modellata nei secoli rispettando l'elemento naturale che, a volte con una forza prorompente ed altre con una dolcezza squisita, ha inevitabilmente avuto, e continua ad avere, un ruolo centrale non solo nella morfologia cittadina ma anche nello spirito dei suoi cittadini.

Passato e presente che si intrecciano in modo simbiotico in nome di un romanticismo che tocca tutti i sensi. Ecco il fil rouge che permea la città, caratterizzata da splendide rovine romane, fortificazioni e mura antiche, e che dà ragion d'essere alle due poetiche installazioni modernissime sul lungomare: l'Organo Marino e l'area del Saluto al Sole.

L'Organo marino è riconoscibile dalla forma particolare della costa modellata secondo una serie di file di gradini che si affacciano sul mare. Gli scalini si estendono per una settantina di metri lungo la costa; sotto di essi, a livello della marea più bassa, sono installate perpendicolarmente alla costa 35 canne di varia lunghezza e diametro. In queste canne si trovano i LABIUMI (zufoli) che suonano 7 accordi in 5 tonalità. Sopra il canale sono realizzati dei gradini di pietra dai quali esce il suono, spinto dal soffio marino. Questo luogo unisce le idee e le competenze umane con l'energia del mare, le onde, l'alta e la bassa marea. Si tratta di un luogo dove rilassarsi, pensare e conversare accompagnati dalla costante melodia prodotta dai toni mistici dell'"orchestra della Natura". L'Organo marino è stato realizzato secondo il progetto dell'architetto zaratino Nikola Bašić.

Sea Organ by Pieter Navis ZADAR Riva by V Jednakovic s natpisom

Proprio all'estremità della penisola zaratina, accanto al celebre Organo marino, risplende anche il Saluto al Sole. Si compone di 300 lastre di vetro multistrato poste allo stesso livello della riva terrazzata di pietra, che formano un cerchio del diametro di 22 metri. L'installazione Saluto al Sole riproduce il sistema solare con i relativi pianeti, è legata all'Organo marino il cui suono si traspone in un gioco di luci che è visibile sulla riva dopo il tramonto del sole. Il Saluto al Sole è stato anch'esso realizzato secondo il progetto dell'architetto Nikola Bašić.

Tra le altre attrazioni, la meravigliosa la Chiesa di San Donato. Simbolo della città di Zara, è considerato l'edificio monumentale, risalente al medioevo (IX secolo), più celebre della Croazia. I suoi spazi, grazie alle eccezionali caratteristiche acustiche, sono utilizzati per ospitare vari eventi musicali di particolare rilievo.


Tra i musei, merita una visita quello “archeologico”, all’interno del quale sono esposti diversi oggetti di epoca romana, reperti archeologici del periodo paleolitico, neolitico e dell’età dei metalli nonché oggetti di grande valore artistico e spirituale per la città, risalenti al periodo VII-XII secolo. Anche l’esposizione permanente d´arte sacra, intitolata “L’oro e l’Argento di Zara”, stupirà con i tanti preziosi oggetti di culto esposti.

Da non perdere assolutamente il “Museo del Vetro Antico”, che può essere considerato unico nel suo genere, non solo in Croazia, ma anche nel resto del mondo. Il museo è situato all’interno del Palazzo Cosmacendi, nlla cui facciata nord si può ammirare una particolarissima installazione, denominata “cristallo”, opera del famoso architetto croato Branko Silađin.
All’interno sono esposti più di  2000 splendidi oggetti in vetro risalenti al periodo che va dal I secolo a.C al V secolo d.C. e ritrovati nella città di Zara e nei suoi dintorni.

Oltre all’udito, all’olfatto, al tatto e alla vista, non manca altro che solleticare il senso del gusto con un liquore originario di Zara rinomato in tutto il mondo: Il Maraschino. Si distingue per il suo sapore amarognolo - dolciastro e per il profumo aromatico. La ricetta dell’autentico liquore di Zara è stata creata e trascritta all’inizio del XVI secolo nel convento domenicano di Zara. E’ stato particolarmente apprezzato da Napoleone Bonaparte, dai re francesi Luigi XVIII, Carlo X e Luigi Filippo, dallo zar russo Nicola I, dalla regina inglese Vittoria, da re Giorgio V, Casanova, Hitchcock, Baudelaire, Honoré de Balzac...

La vivacità culturale, il romanticismo dell’organo marino e di scorci affascinanti, rendono Zara una meta per nutrire il cuore e lo spirito.


Per saperne di più:

Ente Turistico della Città di Zara
http://www.zadar.travel/

 

 

Page 10 of 25

Eductour stampa turistica

eductours

Related articles

Redazione Agorà Turismo

Agorà Turismo - on line magazine 
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Bergamo – I
N° 02 del 01 febbraio 1990

Direttore responsabile:
Giuseppe Venuti

Direttore editoriale:
Monica Piana

In redazione
Giovanna Fidone, Avvocato Maria Carmina Gallucci, Caterina Emma Colacello, Romina Liuzza, Laura Cavalieri Manasse, Laura Landi,  Silvana Carminati, Rossella Barbetti.

Editore:
FOCOPI, associazione culturale dal 1994,
Iscr. Registro ex L.R. 28/96 Regione Lombardia F.2 n.7 Sez.B Cultura

C.F.: 95083990168

Scarica la nostra applicazione:

GOOGLE PLAY APP STORE



We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information