La rivista

Playlife, in vacanza a scuola di vela

336caa90-42cf-4a87-880c-93384b0ccc82

 

Isolaverde di Chioggia (Ve). Vacanze a misura di famiglia: miniclub, attività, sport, musica, escursioni, serate in spiaggia e a bordo piscina.  Tanto divertimento per i bambini e relax per i genitori.
 
 
È la novità della stagione 2018 di Isolaverde di Chioggia (Ve). Si chiama Playlife, la scuola di vela che quest’anno organizza da metà giugno a metà luglio campus dedicati ai ragazzi per avvicinarli al mondo della vela. Un’attività che si aggiunge alla molteplice offerta proposta da Isamar, da sempre attento alle vacanze a misura di famiglia. A Isamar il divertimento è pensato per venire incontro alle esigenze di tutti, grandi, piccoli, di chi ama lo sport, ma anche di chi vuole semplicemente rilassarsi in tutta tranquillità.

 
A scuola di vela
Playlife School è una scuola di vela, guidata da istruttori FIV e VDWS, che da metà giugno a metà luglio 2018 farà base a Isamar Holiday Village con i suoi campus dedicati a tutti i giovani che vogliono imparare a conoscere l’affascinante mondo della vela.
I corsi di terranno: da domenica 10 a venerdì 15 giugno 2018, da domenica 17 a lunedì 25 giugno 2018, da mercoledì 27 giugno a lunedì 2 luglio 2018 e da mercoledì 4 luglio a venerdì 13 luglio 2018.
Le giornate dei giovani velisti inizieranno alle 8.15 con la sveglia. Dopo colazione, alle 9.30, la prima lezione, che inizia con una parte teorica per proseguire con la preparazione delle barche e la lezione in mare vera e propria. Dopo la pausa pranzo e un po’ di meritato relax, si riparte con le lezioni in mare, per chiudere quindi la giornata con giochi sportivi. Dopo cena, giochi di società e alle 22 si spengono le luci, per ripartire poi pieni di energia il giorno successivo.
Durante i corsi saranno a disposizione diverse tipologie di barche, dalla RS TERA, una barca divertente, veloce ed emozionante, ideale per chi si avvicina all’attività velica, alla RS FEVA, un’imbarcazione con equipaggio doppio, con randa, fiocco e gennaker, alla RS500, sempre a equipaggio doppio, disegnata per stupire con il suo equilibrio tra velocità e facilità di gestione.

 

ea075e80-a221-4e26-b684-0e338682865a
 
I delfini di Isamar
Isamar Holiday Village è un villaggio resort che da sempre ha a cuore il bene e la salvaguardia della spiaggia e del mare su cui si affaccia il suo immenso parco. Le acque dell’Adriatico sono migliorate, tanto che Isolaverde, con Chioggia e Sottomarina, negli ultimi anni ha acquisito la bandiera blu, che dà la garanzia di una vacanza in un mare pulito per gli ospiti di Isamar Holiday Village. Ne sono prova anche i delfini che sempre più spesso si avvistano dalla spiaggia del Villaggio. Si avvicinano a piccoli gruppi, arrivando fino a circa 150 metri dalla costa, probabilmente attirati dalle reti poste dai pescatori dedicate alla pesca delle seppie. Uno spettacolo indimenticabile per chi ha la fortuna di accorgersi di loro, soprattutto per i bambini che rimangono incantati dai loro guizzi.
 
Divertimento senza fine
La vacanza a Isamar Holiday Village riserva sorprese ed emozioni a ogni ora del giorno per i bambini di tutte le età. Da quando si svegliano al mattino fino alla sera prima di andare a dormire ad attenderli ci sono le attività organizzate dal miniclub (per i bambini dai 4 agli 11 anni) e junior club (da 11 a 16 anni). Uno staff di animazione specializzato e multilingue è sempre disponibile a occuparsi di loro, accompagnandoli in oasi di puro divertimento con giochi gonfiabili, piste di skate board, piste con le macchinine, ping pong e una grande piscina pensata per i più piccoli all’interno del Parco acquatico. Il divertimento continua con corsi e mini tornei sportivi, laboratori creativi, giochi di gruppo, baby dance, baby spettacoli, corsi di cucina per piccoli chef… Un’infinità di divertenti attività che stimolano la socializzazione, rendendo la vacanza dei piccoli ospiti suggestiva e ricca di nuove scoperte, in un ambiente sicuro, dove i bambini possono vivere la loro giornata divertendosi, con la tranquillità  di mamma e papà, che possono concedersi dei momenti di relax in spiaggia o nella zona wellness.
E la sera? Il divertimento continua con baby dance, spettacoli teatrali dedicati a bambini e ragazzi e momenti golosi come la pizzata in compagnia: quello che ci vuole per riprendersi dalle energie spese durante il giorno! Durante l’estate poi tanti piccoli eventi renderanno uniche le settimane di vacanza dal pizza party, al face painting, al minichef baby show.


ec0e78c2-a7dd-4fea-aa79-94350ccbc39c
Relax per i genitori
Mentre i piccoli si divertono i genitori potranno rilassarsi in spiaggia o nell’area wellness, ma anche scegliere una delle tante attività pensate per loro. Nei campi si potranno divertire con tornei di calcetto, calcio camminato, tennis, tiro con l’arco, mentre in spiaggia con beach tennis e beach soccer, blindvolley e beach volley o tornei di bocce. Senza dimenticare l’intenso programma di fitness a cui si potrà partecipare in ogni momento della giornata, dal cross fit al più semplice walking.
E la sera? Dopo le lunghe giornate di sole, arriva il piacere di godersi la brezza del tramonto in spiaggia, sorseggiando un fresco aperitivo con gli amici, mentre i bambini continuano a divertirsi con gli amici che hanno conosciuto durante il giorno. E poi la cena, in uno dei tanti ristoranti del villaggio con piatti tipici e prodotti a km 0, per lanciarsi infine in una serata ricca di appuntamenti emozionanti per tutti: party a bordo piscina o in spiaggia, giochi pirotecnici, degustazioni a tema, spettacoli e musical per tutta la famiglia.
 
Sport, musica e feste in spiaggia per i giovani
La spiaggia e il parco acquatico sono i punti di ritrovo preferiti dai giovani. Angoli per trovarsi a chiacchierare, fare un tuffo e organizzare le giornate tra sport e appuntamenti serali. Il parco acquatico offre la possibilità di divertirsi con gli scivoli, il nuoto in corsia o controcorrente o rilassarsi nell’angolo dedicato all’idromassaggio, prima di partire per dedicarsi una delle tante attività proposte. Tornei di calcio, calcetto, tennis, beach volley, ma anche acqua gym, tiro con l’arco e una palestra aperta a tutti e a ingresso gratuito, con personale specializzato per allenamenti su misura. Senza dimenticare uno degli sport più amati dell’estate, il SUP: tavola da surf, pagaia e tanto equilibrio per non cadere e avanzare tra le onde. Chi ama lo sport all’aria aperta può partire alla scoperta del meraviglioso territorio che circonda i villaggi in canoa, bicicletta o a cavallo.
Dopo tante attività e tanto sole arriva il piacere di godersi la brezza del tramonto in spiaggia, una pizza in compagnia per poi lanciarsi in una serata ricca di appuntamenti emozionanti. La spiaggia diventa il teatro di splendide feste "hawaian style" dove si balla e si beve un drink con gli amici fino a tarda notte.

 

Per saperne di più:

Gruppo Isaholidays, tel. 041 5535811, booking@villaggioisamar.

 

Movimënt, estate 2018: le novità a misura di sportivo e di famiglia


Una stagione di scoperte ed emozioni da vivere al fresco dei 2000 metri. Tra le novità del 2018, i nuovi trails Bike Beats, adrenalinici percorsi nel verde, le attività da provare in team come il running in quota, un’accoglienza sempre più dog friendly. 

molography.it-100

Voglia di sole, di montagna, di aria fresca e pulita da respirare a pieni polmoni, assaporando il profumo di estate e libertà. Dal 16 giugno al 23 settembre riapre Movimënt: l’altopiano a 2000 metri di quota nel cuore dell’Alta Badia attende gli sportivi, le famiglie e chi desidera immergersi nella natura di un parco interamente car-free, raggiungibile solo con gli impianti di risalita.

Movimënt, come ricorda il nome, non si ferma mai, e per rendere speciale l’estate 2018 ha preparato tante sorprese dedicate a varie tipologie di pubblico, compresi gli amici a quattro zampe.

Per i tanti biker che scelgono questa oasi verde - uno dei punti di partenza del mitico Sellaronda MTB Tour - sono stati realizzati tre nuovi trail, oltre a un programma di tour di gruppo; i runner potranno approfittare delle attività in team; i bambini troveranno più giochi d’acqua e percorsi di orienteering; il parco, infine, è sempre più dog friendly

Per salire in quota c’è Alta Badia Summer, una comoda tessera che permette ad adulti e bambini di utilizzare i 15 impianti di risalita estivi dell’area, oltre agli autobus. Il trasporto delle bici è sempre incluso. Un’altra soluzione è la Dolomiti Supersummer Card, versione estiva del Dolomiti Superski, che dà accesso a circa 90 impianti sulle Dolomiti. 


I Bike Beats e le novità su due ruote

I biker sono di casa a Movimënt, dove trovano decine di km che attraversano boschi e alpeggi d’alta quota. Quest’estate la grande novità sono i bike trails Bike Beats, tre percorsi sterrati immersi nella natura selvaggia dalla lunghezza complessiva di 4.760 metri, comodamente raggiungibili con gli impianti da qualsiasi paese dell’Alta Badia. 

Si tratta di discese “flow” in terra e sabbia battute, scorrevoli e veloci, con piccoli ostacoli e ponticelli, mantenute costantemente in stato ottimale. Si parte scendendo dai due lati del monte Piz Sorega con il tracciato rosso (1.290 m, media difficoltà, pendenza dal 9 al 14%) e il verde (1.469 m, facile, pendenza media dell’8,5%, percorribile a partire dagli 8 anni), che sopra il rifugio Pic Prè si riuniscono in un solo tracciato, il blu (2 km, medio-facile, pendenza media del 12%). 

Il personale di Movimënt è sempre presente per fornire consigli e indicazioni, mentre ogni giovedì pomeriggio un istruttore di mountain bike segue e accompagna i meno esperti e chi vuole perfezionarsi tecnicamente. Le bici si possono noleggiare sia a valle che a monte dei percorsi. 

Sono tracciati adatti a un ampio pubblico ma allo stesso tempo possono dare filo da torcere ai più sportivi: non sorprende il fatto che i nuovi trails, in particolare i tracciati rosso e blu, siano al centro di due sfide che si svolgeranno in estate. Il 7 e l’8 luglio andrà in scena una tappa del circuito internazionale Rookies Cup, l’occasione per ammirare all’opera i migliori specialisti del downhill Under 19, mentre il 29 luglio spazio a una delle tappe dell’E-Enduro Race, competizione dedicata alle e-bike, per la quale sono già aperte le iscrizioni. 

Ma prima di lanciarsi giù dai Bike Beats, un consiglio: fare qualche giro sui due circuiti pumptrack, quello di Piz Sorega e quello in legno di Piz La Ila - ultimamente ampliato e modificato - è l’ideale per un riscaldamento efficace. Senza pedalare, sfruttando la spinta offerta dalle whoops, le gobbe posizionate in punti strategici, si allenano muscoli, equilibrio, fluidità e coordinazione. 

Infine, un’altra novità per chi desidera divertirsi in compagnia partendo alla scoperta del territorio, in mountain bike, ma anche in e-bike: i tour di gruppo con un accompagnatore, organizzati tutte le settimane. 


Running in quota: allenare muscoli e mente

Sull’altopiano di Movimënt l’alternanza di dislivelli e i paesaggi mozzafiato trasformano l’esperienza della corsa in un’avventura nella natura. Soprattutto se si scopre questa proposta in modalità “team”, partecipando a una delle novità più “energiche” della stagione: le proposte riguardanti il running in quota

In programma, una volta alla settimana, mezza giornata da trascorrere in gruppo, accompagnati da uno dei ragazzi del team Movimënt, alla scoperta dei percorsi in zona allenandosi in compagnia. Tutto intorno, l’incanto di montagne, alpeggi, rifugi e cascate, ma anche i sapori e i profumi dell’Alta Badia, da gustare in rifugio. 


Un mondo a dimensione di sportivi e di famiglie

Dopo alcuni mesi di pausa, con l’apertura estiva di Movimënt riprende quota il divertimento, per grandi e piccoli: nei prossimi mesi aumenteranno, rispetto alle estati precedenti, le giornate dedicate alle escursioni accompagnate, così come i percorsi dedicati all’orienteering. Particolarmente apprezzati sono i laghetti di Piz La Ila e Piz Sorega, ricchi di percorsi Kneipp e aree relax, mentre al Vallon, sotto il Boè, ci si può affacciare su un bel lago naturale adagiato in una conca, un silenzioso angolo di paradiso. I genitori si possono rilassare mentre i bambini esplorano il minigolf del Bear Park, le installazioni, i giochi d’acqua, la zip-line, il parco di Spaghettino, Dolomites Faces e partecipano al programma di attività settimanali.

Quanto a chi è in cerca di adrenalina, ha l’imbarazzo della scelta, tra bike ed e-bike, geocaching, vie ferrate, arrampicata, parapendio, tiro con l’arco e molto altro. 


Un paradiso dog friendly

Anche gli amici a quattro zampe sono i benvenuti. Movimënt accoglie i cani facendoli salire gratuitamente sugli impianti - a scelta, anche su una cabina prenotata insieme al padrone - offrendo loro in omaggio uno snack. Inoltre, sull’altopiano, troviamo aree gioco dove esercitarsi e rafforzare il legame cane-padrone attraverso l’agility dog, piscinette in quota per rinfrescarsi dopo una corsa, dog bar a monte degli impianti di risalita, dog toilettes lungo i sentieri delle passeggiate e un trattamento ad hoc nei rifugi dog friendly, come il Pralongià, il Biok, il rifugio I Tablà e il rifugio Boconara.

 

A Soncino la scuola di Hogwarts. Chi sarà il nuovo Harry Potter?

soncino
Di Giovanna Fidone       
E’ ufficiale: se volete diventare maghi dovete andare a Soncino (Cr) dove è tutto pronto per la sede distaccata di Hogwarts.
Infatti, dal 18 al 20 maggio un centinaio di bambini di età compresa dai 6 ai 13 anni vivranno all’interno del mondo incantato di Hogwarts, ricostruito a Soncino. L’evento, organizzato da Pro loco Soncino, Montodine Live e MalaRazza Events, si chiama «Soncino 9 e 3/4», in memoria del binario della stazione di King Cross da cui parte il treno per il mondo incantato descritto nei libri di J.K. Rowling.

Così il borgo medievale di Soncino, nel Cremonese, a pochi chilometri da Bergamo, Brescia e Milano, ospiterà per tre giorni 100 bambini aspiranti maghetti che vivranno all’interno del mondo incantato di Hogwarts, ricostruito tra largo Cattaneo e piazza Enea Ferrari, e dormiranno al palazzo della Filanda.

“Ogni partecipante ed ogni membro dello staff indosserà un costume appropriato e impersonerà un personaggio 24 ore su 24 senza mai uscire dalla parte» spiega l’associazione culturale Montodine Live. Inoltre, gli edifici adibiti a mensa e dormitorio, così come la Rocca di Soncino e tutte le location che verranno utilizzate «saranno completamente scenografate per riprodurre le ambientazione dei libri e dei film”.

Le iscrizioni sono già aperte sul sito soncino9etrequarti.it su cui è possibile scoprire qualche dettaglio in più. Per informazioni sul castello invece: https://www.facebook.com/castellodisoncino/ o http://prolocosoncino.it/rocca.php .
Se poi avete ancora voglia di magia ricordate che a Bergamo è attiva l’associazione Sackiville, un gruppo di eroi di tutte le età e superpoteri appassionati dell’opera di Tolkien, l’autore de “Il Signore degli Anelli” e  “Lo Hobbit” per citare qualche titolo, che si incontra una volta a mese davanti ad una buona birra e organizza eventi sul tema per diffondere l’opera tolkeniana. La magia più grande è quella di incontrare nuovi amici che da più di dieci anni continuano a fare quello che gli riesce meglio. Sognare insieme. Buon anno fantastico a tutti!


Per informazioni sui Sackville: https://www.facebook.com/sackvillebg/

 

Fuerteventura: all’ Oasis Park per vivere esperienze incredibili!

Lemuri Oasis Park Fuerteventura
Di Giovanna Fidone   

Fuerteventura è l'isola delle Canarie più vicina al continente africano ed è la seconda isola dell'arcipelago per dimensioni, conosciuta soprattutto per le lunghissime spiagge di sabbia dorata ed è protetta dalla distinzione di Riserva della Biosfera.
Ci sono molti motivi per scegliere Fuerteventura come meta delle proprie vacanze. Per tutti il clima sempre mite (le temperature raramente scendono sotto i 18 gradi), per gli sportivi il surf (proprio qui si tengono i campionati mondiali di questo sport) per le famiglie la sicurezza di un’isola tranquilla e sicura che ha un valore aggiunto impossibile da non visitare. L’Oasis Park!

Cammelli Oasis Park Fuerteventura low Giardino botanico Oasis Park Fuerteventura low
Stiamo parlando del parco più grande delle Canarie (800.000 m2) ed è indiscutibilmente una delle perle dell’intero arcipelago. Due le principali attrattive: il parco zoologico e il giardino botanico.
Il primo, è un immenso spazio che riproduce nei minimi dettagli l’habitat naturale delle diverse specie che ospita, con al suo interno, più di 6800 tipi di piante diverse provenienti da tutto il mondo. Ghepardi, uccelli africani, elefanti, cammelli e centinaia di altre specie animali che mai si poteva immaginare di vedere tutte in una volta.

Rapaci Oasis Park Fuerteventura low Martina Oasis Park Fuerteventura low
La filosofia è quella di rispettare gli animali, partecipando anche a diversi Programmi di Conservazione delle specie in via di estinzione come quello della tartaruga africana, della gazzella di cuvier o dell’elefante africano.
Rispetto anche dei diversi habitat del mondo vegetale. Il giardino botanico, che nato nel 2000, ospita al suo interno 2300 specie differenti e circa 28000 tipi di piante, alcune di queste alte più di 4 metri.
Per visitare il parco non potete perdere l’eco tour: una simpatica carovana di vagoni trascinata da un trattore per la gioia dei bambini che per non disturbare gli animali segue una traiettoria esterna al parco ma che permette di vedere il parco nel suo aspetto panoramico e imponente
In orari prestabiliti poi, vengono organizzati quattro incredibili spettacoli con protagonisti: leoni marini, rettili, uccelli rapaci e pappagalli.
Il fiore all’occhiello del parco sono le esperienze da vivere almeno una volta nella vita: la cammellata stile safari africano, l’eccezionale e unico bagno con i leoni marini oppure si possono fare due passi tra i lemuri, che abbiamo scoperto essere animali socievoli e coccoloni grazie alla loro addestratrice Martina.

Leoni marini Oasis Park Fuerteventura low gastronomia Oasis Park Fuerteventura low
Oltre a vari negozi di souvenir, ci sono ben tre ristoranti nei quali è possibile provare le specialità gastronomiche locali che contano il marchio SICTED di qualità dei prodotti.
Sono anche presenti aree ristoro per chi volesse fare un pic nic ma credete, la qualità della ristorazione merita una sosta golosa.
La struttura, che è quasi interamente accessibile, è aperta tutti i giorni dalle 09:30 alle 18:00. Il biglietto d’ingresso costa 24 euro per gli adulti e 12 euro per i bambini (3-11 anni) e comprende:
– entrata al parco zoologico
– entrata al giardino botanico
– quattro spettacoli
– autobus gratis dai principali centri dell’isola: Costa Calma, Jandia, Esquinzo, Caleta de Fuste, Corralejo.
La nostra visita, accompagnata dalla preziosa responsabile Marketing e Comunicazione Davina in rappresentanza della direzione del parco, ci ha ricordato che chi lavora con gli animali deve amarli. E lo sguardo pieno di affetto dell’addestratrice dei Leoni marini durante lo spettacolo con loro ci ha emozionato perchè sincero e pulito.

 Costa calma Fuerteventura low fuerteventura low
Vi abbiamo convinti a visitare il parco? Se viaggiate in famiglia a pochi chilometri dal parco, a Costa Calma, trovate un villaggio Eden, il Nautilus. La formula Eden con il TartaClub per i bimbi e il Jek per i ragazzi assicura divertimento per tutti e riposo per i genitori. Lo staff di animazione guidato da Giulio vi farà divertire e la presenza costante del responsabile Eden Alessandro risponderà ad ogni vostra esigenza con garbo e professionalità.
Insomma Fuerteventura è davvero un angolo di paradiso in mezzo all'Oceano Atlantico, a misura di famiglie, che combina in maniera meravigliosa una splendida natura ed un ambiente rilassante con ottimi servizi e tantissime attività per il tempo libero. Pronti a partire?

 

A Verbania Babbo Natale arriva sul battello

il battello di Babbo Natale a Verbania

 

Di Giovanna Fidone

Sin dal lontano 1400 d.C., Babbo Natale alla fine di Novembre di ogni anno arrivava anche a Milano per distribuire i doni ai bambini. Da li partiva poi con il suo battello: partendo dai Navigli percorreva la Via "d'Acqua del Marmo", risalendo il Ticino fino a raggiungere il Lago "Verbano", oggi Maggiore. Lungo il suo percorso Babbo Natale visitava tutti i paesini lacustri, ed alla fine si fermava in un paesino a centro lago, di nome Intra. La magia continua ancora infatti dal 2 Dicembre un meraviglioso Battello sarà addobbato a festa, con luci e colori, per stupire grandi e piccini. Con la compagnia degli elfi potrete scoprire numerose sorprese e conoscere un magico mondo. Il battello di Babbo Natale sarà ancorato al molo del vecchio Porto di Intra, nei pressi dell' Imbarcadero Nuovo, in Piazzale Flaim Mario, 2, 28921 Verbania (VB).

Unico consiglio per i bambini: presentarsi con la propria letterina a Babbo Natale, se il nome risulta nella lista dei bambini buoni, opporrà il suo timbro e si potrà spedire la propria letterina direttamente all’ufficio postale di Babbo Natale in Lapponia!

Attorno al Battello di Babbo Natale sono previste anche moltissime iniziative, che creeranno un clima natalizio unico nella nostra città per un Natale magico a Verbania!
A partire dal 24 novembre a Pallanza c'è “Verbania on Ice”, la pista di pattinaggio su ghiaccio più grande della provincia, mentre ad Intra sono accese le luminarie natalizie, a cura dei commercianti, per rendere ancora più speciale l’atmosfera del centro storico. Da non perdere anche Il presepe del Paese di Fondotoce, I “Presepi per Suna” e la bellissima festa di Santa Lucia, la “Serenata per Natale”  ed il Concerto di Natale al Centro Eventi “Il Maggiore”, il Natale con la C.R.I. ad Intra, l’ormai famosissima Vigilia a Suna. E per finire dopo le feste Divertilandia a Villa Giulia (dal 27 dicembre a 7 gennaio) e la magnifica festa del Capodanno in Piazza!

Vogliamo tranquillizzare i bimbi del resto del mondo: Babbo Natale la notte del 24 dicembre salirà sulla solita slitta trainata dalle renne e porterà i doni a tutti. Voi intanto continuate a fare i buoni però!

Per saperne di più:

Per informazioni sul battello: http://www.ilbattellodibabbonatale.it/

Associazione Turistica Pro Loco di Verbania Viale delle Magnolie, 1 28922 - Pallanza (VB)
T. +39 328 4884365- This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

 

 

Page 1 of 8

Eductour stampa turistica

eductours

Related articles

Redazione Agorà Turismo

Agorà Turismo - on line magazine 
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Bergamo – I
N° 02 del 01 febbraio 1990

Direttore responsabile:
Giuseppe Venuti

Direttore editoriale:
Monica Piana

In redazione
Giovanna Fidone, Avvocato Maria Carmina Gallucci, Caterina Emma Colacello, Romina Liuzza, Laura Cavalieri Manasse, Laura Landi,  Silvana Carminati, Rossella Barbetti.

Editore:
FOCOPI, associazione culturale dal 1994,
Iscr. Registro ex L.R. 28/96 Regione Lombardia F.2 n.7 Sez.B Cultura

C.F.: 95083990168

Scarica la nostra applicazione:

GOOGLE PLAY APP STORE



We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information