Tra mari, monti, profumi e sapori della Maremma Toscana

Category: Agora turismo Insight Published on 08 June 2015
Written by Super User

marina di alberese
di Laura Landi  

ph credits: Giuseppe Forlani   
Nell’immaginario comune la Maremma è una grande distesa naturalistica che, tra i dolci pendii dei suoi colli e grandi prati di girasoli, arriva a toccare il mare lambendo le coste con baie incontaminate che si uniscono ad acque cristalline. Tutto questo è sì immaginario comune, ma anche pura realtà.
Un itinerario in quest’area potrebbe cominciare da Grosseto, capoluogo della Maremma. La città è ricca di storia e una passeggiata nel suo centro deve iniziare dalle Mura Medicee che chiudono la città in un esagono. Nella piazza principale si trova il Duomo e poco distante il Museo Archeologico e d’Arte della Maremma. Ancora qualche passo più in là ed ecco l’austera Chiesa di S. Francesco e, accanto, il chiostro dell’antico convento. Dirigendosi verso Porta Nuova si esce dal centro storico e si arriva in Piazza Fratelli Rossetti, centro della città moderna.

Usciti da Grosseto, proseguendo sulla statale in direzione Roma, ci si porta ad Alberese: sede del Parco Naturale della Maremma. Da qui partono numerose escursioni organizzate  in canoa, a cavallo, in mountain bike per fare un po’ di sport divertendosi in mezzo alla natura. E per un’esperienza diversa dal solito ci sono le escursioni organizzate in tarda serata: non si scorderà facilmente l’emozione di ammirare la natura sotto la luce della luna e delle stelle, apprezzandone il silenzio o il lieve rumore degli animali notturni.
La parte predominante del parco è costituita dai monti dell’Uccellina: una catena di colline parallela alla costa rivestita di macchia mediterranea. In queste colline si avvistano facilmente cinghiali, volpi, daini e caprioli.

Cala violina strada per ombrone
La zona costiera del parco della Maremma si estende per circa 20 km. Tra le numerose e bellissime spiagge sono sicuramente da visitare Marina di Alberese, Collelungo e Cala di Forno: spazi incontaminati di bellezza unica, dove la natura selvaggia si incontra con la vastità del mare e dove anche animali schivi come le volpi prendono il sole e guardano il mare.
Visitando il Parco Naturale della Maremma si scoprono colline ricoperte di boschi e macchia mediterranea, litorali sabbiosi e scogliere che digradano sul mare e distese pianure popolate dai cavalli selvatici e dagli splendidi esemplari di razza chianina.
Da questo paradiso naturalistico si può risalire la costa, dove si incontra Castiglione della Pescaia, oppure scendere verso Orbetello, o ancora dirigersi verso l’entroterra, a Scansano.
 Castiglione della Pescaia è un attrezzato centro balneare che vanta spiagge di sabbia finissima e acque limpide. Il suo centro storico di origine medievale permette delle belle passeggiate tra antiche e strette vie e verso sera si vedono approdare al porto le barche di pescatori con il loro carico, che arricchiscono i chioschi del pesce e le pescherie di genuinità e freschezza. Meritano una visita anche i dintorni di Castiglione della Pescaia ricchi di località affascinanti come: Vetulonia, una delle più importanti città etrusche; Tirli, famoso per la cucina rustica e genuina; Punta Ala, famosa per il suo porto dotato di attrezzature fra le più complete e all'avanguardia del Mediterraneo.
Verso sud, oltrepassando il Parco della Maremma, ecco Orbetello: centro storico antichissimo posto tra la costa maremmana e il Monte Argentario. Due cordoni di sabbia, detti Tomboli, della Feniglia e della Giannella delimitano la sua laguna. Le due lingue di sabbia conducono, rispettivamente, a due suggestive località marittime: Porto Ercole e Porto Santo Stefano, da quest’ultima cittadina si prendono i battelli per le bellissime isole del Giglio e di Giannutri.   
Dopo le esperienze naturalistiche nel Parco della Maremma, la vita da spiaggia sulle coste incontaminate da Castiglione della Pescaia fino ad Orbetello, manca solo l’esperienza enogastronomica.
Dai deliziosi frutti del mare alle carni provenienti dai pascoli in campagna, le trattorie, i ristoranti e gli agriturismi permettono di deliziare il vostro palato con una vasta scelta  di prodotti genuini e a km zero.
Per approcciarsi inoltre alla tradizione enologica toscana, vale la pena spostarsi nell’entroterra e precisamente a Scansano dove ad ampi tratti di natura selvaggia si alternano colline dalla secolare vocazione vinicola che hanno permesso che oggi il Morellino sia tra le  DOC italiane più conosciute e apprezzate nel mondo. Qui le numerose cantine accolgono il visitatore con degustazioni dai prodotti genuini immersi in un ambiente rurale autentico.

Per saperne di più:
Per organizzare una vacanza in Toscana visita il sito: www.turismointoscana.it; per prenotare un’escursione o per saperne di più sul Parco Naturale della Maremma: www.parco-maremma.it

Eductour stampa turistica

eductours

Related articles

Redazione Agorà Turismo

Agorà Turismo - on line magazine 
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Bergamo – I
N° 02 del 01 febbraio 1990

Direttore responsabile:
Giuseppe Venuti

Direttore editoriale:
Monica Piana

In redazione
Giovanna Fidone, Avvocato Maria Carmina Gallucci, Luisa D’Avino, Caterina Emma Colacello, Elisabetta Longhi, Romina Liuzza, Laura Cavalieri Manasse, Laura Landi, Laura Celotto, Silvana Carminati.

Editore:
FOCOPI, associazione culturale dal 1994,
Iscr. Registro ex L.R. 28/96 Regione Lombardia F.2 n.7 Sez.B Cultura

C.F.: 95083990168

Scarica la nostra applicazione:

GOOGLE PLAY APP STORE



We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information