A Grottaglie il Vino è Musica

Il 27 e il 28 luglio il percorso on the road a Grottaglie (TA). Dal 24 al 26 luglio anteprime dedicate alla gastronomia dell’orto, al blind tasting e a workshop scientifici La creta per trasformars

See more details
Cucina greca ad alta quota con Aegean Airlines

Gli chef stellati Lefteris Lazarou, Christoforos Peskias e Stelios Parliaros creano il nuovo menu per la Business Class di AEGEAN, mentre il Master of Wine Konstantinos Lazarakis consiglia i vini da

See more details
A Grado le cene spettacolo di Friuli Venezia Giulia Via dei Sapori

Visto il grande successo delle passate edizioni, che hanno richiamato ogni volta un foltissimo pubblico raffinato ed elegante, Friuli Venezia Giulia Via dei Sapori ha deciso di organizzare quest’a

See more details
Cantine aperte: il Movimento del Turismo del Vino apre le porte delle cantine più importanti d’Italia

  Cantine Aperte, l'attesa manifestazione di promozione enoturistica torna sabato 26 e domenica 27 maggio, quando centinaia di cantine aperte in tutta Italia faranno scoprire i posti dove si v

See more details
Treno dei Sapori, un viaggio enogastronomico in movimento

  Viaggiare sul Treno dei Sapori è una esperienza multisensoriale che si snoda lungo la linea ferroviaria Brescia-Edolo, dove modernità e tradizione s’incontrano con arte, storia, cu

See more details
Festa delle Fragole 2018: delizie della Val Martello

Nel weekend dal 23 al 24 giugno 2018, in Val Venosta e nello specifico nella Val Martello si svolgerà la 19° Festa delle Fragole altoatesine. Punto di ritrovo da diversi anni per tutti coloro c

See more details
Primavera Istriana per buongustai

Ph credits: coloursofistria Croazia, Istria. Frutti di mare, capesante ed eccellenti vini locali negli eventi primaverili delle perle dell’Adriatico. 14 aprile 2018: Sweet Wine and Walk. 19 mag

See more details
Wine Cup Alta Badia, l’evento che unisce skisafari e degustazioni in quota

Dal 9 al 18 gennaio 2018 il nuovo anno si saluta brindando a 2.800 metri di altitudineSolo per i veri intenditori. Il Wine Cup Alta Badia è l’evento enogastronomico che accoglie a calici levati i

See more details
La Mostra del Bitto fa 110!

A Morbegno in ValtellinaSabato 14 e Domenica 15 ottobre 2017 un weekend tutto da vivere La Mostra del Bitto quest’anno…dà i numeri! A partire da quelli di un anniversario – son 110 anni!- ch

See more details
Singapore Food festival

Chef locali, workshop ed esperienze culinarie uniche: Singapore è pronta a mostrare il meglio della cucina locale in occasione del Singapore Food Festival. Una ricca eredità culinaria, la forte c

See more details
Tutti i gusti di Parigi: i locali più trendy della Capitale francese

  Piatti etnici, fusion, healthy – servito rigorosamente nelle “buddha bowl” – ma anche un ritorno alla carne rossa e, immancabile, la raffinata dolcezza del cioccolato: per gustare fi

See more details
‘Treni del gusto’ per scoprire la Lombardia fuoriporta

Con l'arrivo della primavera perché non cominciare a pensare a una gita fuoriporta, lontano dallo stress del traffico, per riscoprire i paesaggi dimenticati della Lombardia, comodamente seduti in tre

See more details
Febbraio mese del Tartufo Nero Pregiato

Febbraio si apre con grandi eventi al profumo di Tartufo Nero Pregiato di Acqualagna che si accende dei colori di una festa unica al mondo, il Carnevale al Tartufo. Per tutto il mese, piazza Enrico

See more details

La rivista

Mele Vallée in Valtournenche

Valtournenche

Ad Antey Saint-André un week end di eventi e incontri con gli esperti, operatori del settore e appassionati delle mele

Antey Saint-André (AO) Una produzione secolare e di qualità che supera i 40mila quintali all'anno, la presentazione delle ultime ricerche sui benefici per la salute, la nascita di Sicera (il primo e unico festival dedicato al Sidro in Italia) e il cammino verso il riconoscimento del presidio Slow Food. Saranno questi i temi e le novità principali intorno ai quali si concentrerà la tredicesima edizione di "Mostra Mercato Mele Vallée", importante evento italiano dedicato alla mela delle Valli del Monte Bianco e del Cervino-Matterhorn.

La manifestazione si terrà il secondo week end di ottobre ad Antey Saint-André, il primo comune della Valtournenche, ricco di frutteti che risalgono ai primi del ‘900, coinvolgerà oltre 100 espositori e ospiterà i maggiori esperti del settore: dai principali produttori di Sidro nazionali (Valle d’Aosta, Trentino Alto Adige) e internazionali (Austria, Svizzera, Francia) a esponenti istituzionali della Regione Valle d’Aosta e dell’Associazione Slow Food.

“La mela è senza dubbio il frutto simbolo della Valle d'Aosta con un mercato che vale circa 5 milioni di euro, che impegna una superficie di coltivazione di circa 300 ettari e vede una produzione composta all'80% di mele Golden e Mele Renetta, 18% mele Fuji, Jonagold, Gala, Mairac e infine al 2% da varietà antiche, circa 50 specie uniche e secolari – dichiara Mario Bertuletti, Vice sindaco Comune Antey Saint-André – per questo da ben tredici edizioni siamo lieti di ospitare ed essere promotori di questa manifestazione che nel tempo è cresciuta diventando un appuntamento di riferimento per tutto il settore dell'agroalimentare”.

Oltre alle mele, durante la due giorni, il pubblico potrà scoprire tutti i prodotti enogastronomici derivati dallo straordinario frutto coltivato in Valtournenche ai piedi del Cervino-Matterhorn. In particolare il Sidro, protagonista di Sicera, unico evento in Italia dedicato a quest’antica bevanda tradizionale, che da quest'anno arricchirà di contenuti e sviluppi la “Mostra Mercato Mele Vallée”.

Il Convegno che aprirà la prima edizione di Sicera ospiterà tra i produttori di Sidro Bernhard Scheiblauer (Assistente Esecutivo Mostebarone Austria), Giorgio Maffei (Enologo, titolare Iduna in Alto Adige – Sud Tirolo), Gianluca Telloli (Enologo, titolare Maley in Valle d’Aosta e promotore dell’evento Sicera) che spiega: “Sicera nasce dalla volontà di diffondere la conoscenza di questa nobile bevanda che viene realizzata nel mondo da oltre 4000 anni utilizzando le migliori mele da sidro, lavorate con tecniche affini a quelle dei migliori spumanti e champagnes del mondo e che prevede ancora oggi la raccolta a mano delle mele dalle piante centenarie. Per la realizzazionedell’evento èstato fondamentale il supporto dell’Amministrazione Comunale che ha compreso pienamente l’importanza culturale ed economica di questo prodotto custodito da generazioni”.

Per le isituzioni, saranno presenti il Sindaco di Antey Saint-André Roberto Brunod, e il Vice Sindaco Mario Bertuletti, Renzo Testolin (Assessore Agricoltura Regione Autonoma Valle d’Aosta), Nicola Rosset (Presidente Camera di Commercio Regione Valle d’Aosta), Nicolas Evrard (Sindaco di Servoz e Vice presidente delle Communauté des Communes Vallée de Chamonix Mont Blanc) che spiegherà come il sidro del Monte Bianco funga da trait d’union con i produttori dei Paesi francesi e sia simbolo di una nuova cooperazione transfontaliera, e Yves Grange (Presidente condotta Slow Food Valle d’Aosta) che interverrà a proposito dell’impegno finora dedicato per ottenere il presidio Slow Food per le mele antiche di Antey Saint-André e Torgnon.

Inoltre, la Dottoressa Sabina Valentini, ricercatrice presso l’Institut Agricole Régional, presenterà il progetto “Longevità in un sorso di mela”, dell’Unità di Ricerca NUTRALP VDA (Nutraceutici in Valle d’Aosta) volto alla valorizzazione del territorio valdostano in quanto luogo di prodotti naturalmente benefici.“Le varietà di mele autoctone e i loro derivati, come il sidro, sono tra le più ricche di polifenoli, molecole antiossidanti largamente prodotte dalle piante di alta montagna come difesa alla maggiore irradiazione, al clima rigido e secco e all’altitudine. Agiscono andando a prevenire una serie di patologie cronico-degenerative come il diabete o l’arterosclerosi e anche prevenendo l’insorgenza di tumori”spiega la dottoressa Valentini.

Proseguirà Giuliana Rosset, Imprenditrice titolare di Björk Swedish Brasserie, il primo ristorante svedese in Italia che commenta: “Il sidro di mela è una tra le più diffuse e tradizionali bevande, nei paesi scandinavi. Per me è stata una piacevole scoperta perché mi ha permesso di trovare un felice abbinamento tra un prodotto autoctono di eccellenza e i piatti della cucina nordica che abbiamo studiato nel progetto Björk Swedish Brasserie. In effetti sono molti i punti in comune tra i sapori del grande Nord e quelli della nostra regione alpina: questo del sidro ne è un esempio per me molto ben riuscito”. Modererà il convegno il giornalista RAI Valle d’Aosta Réné Vuillen.

Un week end ricco di spunti che pone al centro dell'attenzione le “Mele Vallée”, fondamentali per lo sviluppo economico di tutta la regione, protagoniste da sempre della cultura agricola delle valli alpine e essenziali nell'alimentazione per gli innumerevoli benefici sulla salute umana.

Eductour stampa turistica

eductours

Related articles

Redazione Agorà Turismo

Agorà Turismo - on line magazine 
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Bergamo – I
N° 02 del 01 febbraio 1990

Direttore responsabile:
Giuseppe Venuti

Direttore editoriale:
Monica Piana

In redazione
Giovanna Fidone, Avvocato Maria Carmina Gallucci, Caterina Emma Colacello, Romina Liuzza, Laura Cavalieri Manasse, Laura Landi,  Silvana Carminati, Rossella Barbetti.

Editore:
FOCOPI, associazione culturale dal 1994,
Iscr. Registro ex L.R. 28/96 Regione Lombardia F.2 n.7 Sez.B Cultura

C.F.: 95083990168

Scarica la nostra applicazione:

GOOGLE PLAY APP STORE



We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information