Marocco, le nuove spiagge del lusso

Category: Speciali Published on 24 September 2013
Written by Super User

agadir1

Di Elisabetta Longhi

ph: Marco Riss, Mikael Parkvall, Florence Devouard, Daniel*D
A poche ore di volo dalle principali capitali europee, circondato dal mar Mediterraneo e dall’oceano Atlantico, il Marocco vi sorprenderà non solo per le sue città antiche e ricche di storia ma anche per le sue spiagge accoglienti e sorprendentemente lussuose.

Grazie al “Plan Azur”, l’imponente progetto di valorizzazione turistica del Paese promosso dal sovrano del Marocco Mohammed V a partire dal 2001, alcune località balneari, che ai tempi vivevano principalmente di pesca, sono state trasformate in vere e proprie oasi di prestigio. Se cercate una vacanza all’insegna del lusso in ambienti incontaminati Magazan, Saidia e Mogador vi stanno aspettando!

agadir2  agadir4

Mazagan è una creazione unica di Kerzner International, specializzata nella progettazione di stazioni balneari di prestigio. Ubicato in una posizione eccezionale, ai bordi di una foresta verdeggiante di eucalipti e a strapiombo sulla magnifica spiaggia di El Haouzia, sull’Atlantico, il complesso riprende la sontuosa tradizione architettonica moresca. Tra le strutture ricettive di livello, spicca l’hotel cinque stelle di 500 camere, con vista panoramica sulla laguna, sui giardini lussureggianti e sul campo da golf a 18 buche, opera del giocatore internazionale Gary Player. Prestigiosa anche la discoteca, Le Sanctuary, gestita da  Raymond Visan, creatore del famoso Buddha Bar in collaborazione con l’architetto newyorkese Jeffrey Beers.
Accessibile in autostrada dalle grandi città del Marocco, a 45 minuti da Casablanca, Mazagan si trova in una posizione ideale. Nelle vicinanze si possono infatti ammirare le due magnifiche città portuali fortificate del XVI secolo, El Jadida e Azemmour, con il loro patrimonio storico e culturale basato principalmente sulla ceramica e sulla falconeria.
Chiamata la «Perla Blu» per il colore turchese del suo caldo mare, Saïdia si estende su una baia di 14 chilometri di sabbia fine in riva al Mediterraneo costeggiata da mimose ed eucalipti, natura incontaminata resa ancor più attraente dalla presenza del porto che ha mantenuto la sua autenticità maghrebina pur essendo attrezzato per il diporto di numerosissime barche. Recentissimi e suggestivi gli hotel a 4 e 5 stelle e i numerosi residence di classe. Per gli sportivi sono stati realizzati campi da golf, per gli amanti del relax prestigiose spa e per chi ama l’avventura i dintorni offrono un paesaggio assolutamente inaspettato. A pochi chilometri dal mare, infatti, ci si inerpica su monti che raggiungono i 3.000 metri. Suggestive le escursioni tra le montagne per visitare Les grottes du pigeon e Les grottes du chameau, la valle di Zegzel, Melouia, Cap de l’eau e la Plage Rouge, raggiungibile solo in barca.

agadir5  agadir6

Assolutamente da visitare anche la nuova stazione balneare di Mogador,  recentemente inaugurata. L'area ospita hotel di lusso ed appartamenti in prestigiosi residences costruiti nel pieno rispetto dello sviluppo integrato e sostenibile, privilegiando una occupazione del suolo inferiore all'8% della superficie totale. L'obiettivo che sta dietro al progetto è quello di posizionare Mogador come una stazione turistica di lusso di nuova generazione "Family Chic" ma anche quello di realizzare costruzioni di alta gamma con particolare attenzione al loro inserimento nel paesaggio e nei due splendidi campi da golf circondati dalle dune, dalla foresta e dall’oceano Atlantico, nel pieno rispetto dell’ambiente.
Il periodo migliore per scegliere una vacanza a Mogador è sicuramente l'estate, quando il clima risulta secco e caldo, senza però quegli eccessi termici delle zone interne. Il mare raggiunge i 21-22 °C ad agosto e settembre, quando si può nuotare, praticare kite-surf e windsurf anche senza l'ausilio di una muta. L'inverno può essere un’ideale vacanza per godere di un clima che raggiunge i 20 °C di media, approfittando del fresco per visitare le zone desertiche dell'interno come la piana del Souss dove crescono le arganie da cui viene estratto il prezioso olio d’argan, che potrete provare nelle numerose spa, o la città di Essaouira, a picco sul mare, la cui medina è stata dichiarata Patrimonio mondiale dall’Unesco. Gli affascinanti musei, il mercato dei gioiellieri, quello delle spezie, le botteghe degli intarsiatori e degli ebanisti più famosi del Regno vi regaleranno sensazioni uniche.

Per saperne di più:

Ente Nazionale per il Turismo del Marocco 
www.visitmorocco.com

Eductour stampa turistica

eductours

Related articles

Redazione Agorà Turismo

Agorà Turismo - on line magazine 
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Bergamo – I
N° 02 del 01 febbraio 1990

Direttore responsabile:
Giuseppe Venuti

Direttore editoriale:
Monica Piana

In redazione
Giovanna Fidone, Avvocato Maria Carmina Gallucci, Luisa D’Avino, Caterina Emma Colacello, Elisabetta Longhi, Romina Liuzza, Laura Cavalieri Manasse, Laura Landi, Laura Celotto, Silvana Carminati.

Editore:
FOCOPI, associazione culturale dal 1994,
Iscr. Registro ex L.R. 28/96 Regione Lombardia F.2 n.7 Sez.B Cultura

C.F.: 95083990168

Scarica la nostra applicazione:

GOOGLE PLAY APP STORE



We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information