Sun Island : il fascino delle Maldive low cost

Category: Speciali Published on 29 July 2013
Written by Super User

A beach in Maldives

Di Giovanna Fidone 

Chi almeno una volta nella vita non ha sognato una vacanza da favola nelle leggendarie Maldive?

Mare cristallino, spiagge di borotalco e la solitudine impagabile di stare in un paradiso terrestre. Oggi il sogno può diventare realtà grazie a tour operator che offrono soluzioni per tutti i gusti.

L'arcipelago delle Maldive è situato a cavallo dell'equatore a circa 700 km a sud-ovest dello Sri Lanka, il clima è monsonico: tra dicembre ed aprile è il momento migliore per visitarle ed è formato da 26 atolli (athoulu, in lingua originale, alla radice della parola) ,

Questi atolli sono grandissimi anelli di formazione corallina di centinaia di chilometri, divisi in isolotti adiacenti, un vero e proprio paradiso per i sub appassionati di immersioni e pesca subacquea.

Nell’atollo di Hulhulé è situato il Male’ International Airport, che collega le Maldive con la Malesia, lo Sri Lanka, l’India e con un numero sempre maggiore di aeroporti europei. L’idroscalo che si trova nella parte esterna dell’aeroporto, invece, collega l’isola di Hulhulé con gli altri atolli dell’arcipelago. Dall’Europa il viaggio dura circa 11 ore e la compagnia che collega l’Italia alle Maldive è la Air Europe. Nella parte meridionale dell’atollo di Addu, è presente un altro aeroporto, il Gan Airport, che solo recentemente si è aperto a voli internazionali.

Sun Island fa parte dell’Atollo di Ari: vegetazione lussureggiante con piante e fiori colorati e spiagge da cartolina con distese di sabbia bianca e fine con acqua cristallina. Ricercata e sofisticata ma il cui resort propone anche soluzioni più a buon mercato come lo standard bungalow direttamente sulla spiaggia, sotto le palme, pulito e decoroso. L'isola è molto bella, lunga 2 Km, , si gira in una mezza giornata e per spostarsi è possibile noleggiare per una manciata di dollari biciclette colorate. Il resort dell’isola offre cucina internazionale con servizio a buffet, diving molto ben organizzato e una moderna e attrezzata Spa. Il personale è delizioso e parla solo inglese. L’isola ha la sua piantagione personale piena di coltivazioni per poter deliziare gli ospiti di ortaggi e spezie colte la mattina e portate immediatamente sulla tavola, con ricette internazionali dal gusto indiano misto a quello thai. La barriera corallina è praticamente tutta morta per lo Tsunami del 26 dicembre 2004 che ha causato molti danni ma comunque ricca di pesci coloratissimi. Due momenti sono imperdibili: alle 21 accarezzare le mante vicino al pontile e alle 22 si può andare a vedere gli squali che vengono a mangiare dai water bungalow. Per quanto riguarda le escursioni, si può fare snorkeling in un'isola vicina alla scoperta di tartarughe marine, di balene e squali, oppure visitare Dhigurah village l'isola dei pescatori per i nostalgici dello shopping o scegliere altre escursioni nelle vicine isole vicine e vedere altri resort. Infine qualche dettaglio pratico. A Male' il fuso orario rispetto all'Italia è di + 4 con l'ora solare e 3 ore in più quando è in vigore l'ora legale. Alcuni villaggi adottano un fuso orario differente (una o due ore in più) rispetto alla capitale per permettere ai turisti di godere maggiormente delle ore di sole. La valuta delle Maldive è la Rufia maldiviana. I pagamenti negli hotel possono essere effettuati in dollari, travellers cheques o con le principali carte di credito; il dollaro USA è la valuta estera più comunemente usata (l’euro non è accettato ovunque) . Sono tanti i motivi per visitare quest’isola o renderla la meta del proprio viaggio di nozze. A proposito, un ultimo accenno per i più romantici: qui gli arcobaleni si confondono con i tramonti e le stelle sono così luminose da illuminare le spiagge.

Dobbiamo aggiungere altro?

Per saperne di più:

www.visitmaldives.com/it

www.mondomaldive.it

Eductour stampa turistica

eductours

Related articles

Redazione Agorà Turismo

Agorà Turismo - on line magazine 
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Bergamo – I
N° 02 del 01 febbraio 1990

Direttore responsabile:
Giuseppe Venuti

Direttore editoriale:
Monica Piana

In redazione
Giovanna Fidone, Avvocato Maria Carmina Gallucci, Luisa D’Avino, Caterina Emma Colacello, Elisabetta Longhi, Romina Liuzza, Laura Cavalieri Manasse, Laura Landi, Laura Celotto, Silvana Carminati.

Editore:
FOCOPI, associazione culturale dal 1994,
Iscr. Registro ex L.R. 28/96 Regione Lombardia F.2 n.7 Sez.B Cultura

C.F.: 95083990168

Scarica la nostra applicazione:

GOOGLE PLAY APP STORE



We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information